L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

14/12/2006 20:21:51

Ernia cervicale

Sono una ragazza di 20 anni e da circa 4 anni mi è stata riscontrata un 'ernia cervicale c5-c6.Ho consultato vari specialisti a riguardo che mi hanno consigliato fisioterapia, ginnastica posturale, ma ancora ad oggi non ho trovato giovamento.Il risultato delle RMN dice:ridotta la fisiologica lordosi cervicale, per quanto valutabile in clinostatismo.Si associano note spondilosiche, con segni di disidratazione discale, reperto apprezzabile in particolare al passaggio c5-c6;sempre a tale livello si documenta inoltre protusione erniaria discale postero-laterale sinistra,che impronta la superficie ventrale del sacco durale.
Ho dolore che si propaga ad entrambe le braccia, dolori al collo e alla spalle, molto spesso formicolio alle mani. Sono rimasta a volte bloccata con un forte dolore che partiva dal collo e si propagava lungo la schiena. Tutti gli specialisti che ho consultato mi hanno sempre sconsigliato l'intervento chirurgico assicurandomi che con la ginnastica e la fisioterapia sarebbe passato subito, ma invece sono passati 4 anni senza ottenere miglioramenti anzi il dolore si avverte sempre più spesso.
In attesa di una vostra risposta vi ringrazio!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/12/2006

Orientativamente, non potendola visitare non posso essere perentorio,ma credo che sia giunto il momento di provvedere a una terapia seria, ovvero quella chirurgica.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Risposta del18/12/2006

Orientativamente, non potendola visitare non posso essere perentorio,ma credo che sia giunto il momento di provvedere a una terapia seria, ovvero quella chirurgica.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Risposta del18/12/2006

Orientativamente, non posso essere prentorio senza visitarla, credo che sia giunto il momento di attuare una terapia seria, ovvero quella chirurgica.
Cordialità

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra