L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infanzia

21/09/2007 11:25:16

Febbre peridoca

La mia bambina di 5anni e 8mesi soffre da circa 5anni di febbre alta che si presenta ogni 15/20gg sempre con gli stessi sintomi:febbre,mal di pancia,afte,male alle gambe.spesso ha allucinazioni spaventose, anche quando la temperatura non é molto alta.sono disperata.abbiamo fatto dei ricoveri subito esami.tutto negativo.ora ,dopo l'ultimo test genetico per febbre con iper IGD si vuole provare a somministrare la colchicina x la febbre familiare mediterranea,sono sconfortata per favore l'aiuti,la colchicina è un farmaco molto pesante vero? e le controindicazioni? non so come cmportarmi.ora x abbassare la temperatura prende 3/4 di deltacoltene 25 spesso ha perdite di sangue dal naso,sono preoccupata. grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del29/09/2007

La Febbre Mediterranea Familiare è una malattia genetica ereditata con modalità autosomica recessiva. Il gene è stato localizzato sul cromosoma 16 e clonato; sono state riconosciute più di 20 mutazioni, la più frequente è la M694V. Il gene codifica per la pirina/marenostrina, proteina la cui funzione non è stata ancora ben chiarita.
L'esordio della malattia avviene di solito prima dei vent'anni di età.
E' caratterizzata da episodi febbrili ricorrenti, che insorgono acutamente, di breve durata, associati ad uno dei seguenti sintomi: dolori addominali spesso con versamento peritoneale, dolore toracico da Pleurite , interessamento articolare, manifestazioni cutanee tipo eresipela, mialgie, pericardite, orchite acuta, Afte orali, splenomegalia, Meningite asettica.
Nell'intervallo tra un attacco e l'altro, i pazienti godono di buona salute.
Complicanza della FMF è l'amiloidosi, che può comparire molti anni dopo le prime manifestazioni della malattia o prima.
I comuni esami ematochimici mostrano, durante l'attacco acuto, un aumento degli indici di flogosi e leucocitosi neutrofila. Si può osservare un aumento delle immunoglobuline, in particolare IgA e IgD.
Trattamento di scelta della FMF è la colchicina.
Alcune popolazioni del bacino del Mediterraneo sono maggiormente colpite, in particolare Ebrei non-Ashkenazi, Turchi, Armeni e Arabi.
Le consiglio di valutare molto attentamente la diagnosi prima della terapia insieme al suo pediatra che eventualmente si avvarrà di consulenze a livello ospedaliero.
Cordialmente.

Dott. Silverio Gaetano Giambra
Specialista attività privata
Specialista in Pediatria e Neonatologia
ROMA (RM)


Altre risposte di Infanzia







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra