L'esperto risponde

Domanda di: Cuore

29/10/2007 13:14:19

Frammenti di adenoma tubulo-villoso con displasia di alto grado

In seguito a colonscopia a mia madre è stato riscontrato un adenoma.
Dal referto:

Tipologia di indagine: Istologico
Biopsie grosso polipo sigma peduncolato
Conclusioni: Frammenti di adenoma tubulo-villoso con displasia di alto grado(severa)

Si tratta, dalle informazioni avute, di un "adenoma di circa 2,5 cm, che non presenta cellule tumorali, ma che in seguito potrebbe portare ad un carcinoma".
E'stata programmata una completa asportazione del polipo con colonscopia (per via endoscopica), ma ho saputo che si puo anche procedere con un'asportazione di una porzione di intestino tramite intervento chirurgico. Da parte di un profano sembrerebbe piu "sicura" la seconda opzione, in quanto rimuove il "problema" al 100%, e quindi ogni suo possibile nuovo sviluppo.
Vorrei avere un secondo parere per quanto riguarda il tipo di asportazione.
C'è molta preoccupazione in relazione alla eventuale presenza di un cancro pronto a diffondersi e a un nuovo esame colonscopico, che è stato piuttosto doloroso; per questo, venuti a conoscenza della possibilità del secondo tipo di intervento, ci siamo chiesti quale fosse il più consono.

Chiedo scusa nel caso che non abbia utilizzato un linguaggio tecnico adeguato.

Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del02/11/2007

La polipectomia endoscopica non richiede anestesia generale e presenta rischi minori rispetto alla resezione chirurgica che, se necessaria e' comunque un' opzione. Se la resezione endoscopica e' radicale non e' indicato un trattamento ulteriore. Auguri!

Dott. Andrea Favara
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Specialista in Chirurgia generale
CANTU' (CO)



Altre risposte di Cuore


© RIPRODUZIONE RISERVATA