L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/02/2007 02:32:23

Informazione su efexor 75mg

Salve, sono un ragazzo di 23 anni, da circa un anno prendo l'efexor 75mg a rilascio prolungato che mi è stato prescritto dal mio medico di base in seguito ad uno stato d'ansia. devo dire che il farmaco mi ha fatto sentire proprio bene con l'unico effetto collaterale di aver sonno un pò prima la sera rispetto a quando non l'assumevo. ora il mio medico dice che è ancora presto per interrompere la terapia anche se io sono contrario perchè sto bene; e poi mi ha detto che quando sarà il momento lo interromperò di punto in bianco. la mia domanda è: deve davvero passare altro tempo affinchè io possa smettere di assumere l'efexor o basta l'anno che ho fatto? e poi: si può smettere davvero da un giorno all'altro senza conseguenze negative (ricordo una volta che l'ho dimenticato x 2 giorni e mi girava la testa) o si deve diminuire la dose o che so io? vi ringrazio anticipatamente per il tempo concessomi, distinti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/02/2007

lo continui a prendere fino a che il medico lo consiglia. per la riduzione conviene passare a metà dose per qualche settimana poi sospendere.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra