L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

13/09/2007 14:17:59

Intervento troppo lungo!

Salve, sono stata operata all'età di 12 anni per appendicectomia. Sono entrata all'ospedale verso mezzanotte e mi hanno operata verso mezzogiorno del giorno dopo. I miei genitori mi hanno riferito che sono stata in sala operatoria per 3 ore ma non hanno chiesto il motivo ai medici. Ricordo che ho dovuto impiegare alcuni giorni per riuscire ad acquisire una posizione eretta perchè la ferita mi tirava troppo. A distanza di 11 anni (ora ne ho 23) la ferita tira ancora al cambio di clima e quando in alcune posizioni a letto quando distendo troppo la gamba destra. Vorrei sapere cosa potrebbe essere successo quel giorno in quella sala operatoria, se ho rischiato la vita per negligenza dei medici e se questa cicatrice potrà causarmi ulteriori problemi in futuro.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del16/09/2007

La durata di un intervento dipende da molti fattori, in sintesi credo sia meglio fare una cosa col tempo necessario ma bene piuttosto che velocemente ma male. Le cicatrici a volte provocano i disturbi da Lei riferiti, per le caratterstiche dei tessuti e dei processi di cicatrizzazione. Auguri!

Dott. Andrea Favara
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Specialista in Chirurgia generale
CANTU' (CO)


Risposta del16/09/2007

Per sua serenità e per una corretta informazione e con i limiti di un giudizio a distanza, le sottopongo alcune considerazioni:
La durata della permanenza di un paziente in sala operatoria può dipendere da numerosi fattori.
Un intervento di appendicectomia (normalmente ritenuta una procedura "semplice") può al contrario essere in alcuni casi molto complesso anche per un Chirurgo di provata esperienza a causa di difficoltà legate alla patologia e alla particolare situazione anatomica del soggetto. Pertanto in talune circostanze l'intervento può durare anche alcune ore e questo non vuol necessariamente ed esclusivamente significare che i Chirurghi siano negligenti o incompetenti.
E' più verosimile che Lei abbia rischiato la vita per una Appendicite acuta piuttosto che per un intervento che al contrario l'ha salvata.
L'averla operata a 12 ore di distanza dal ricovero non è un dato significativo ma è in relazione all' acuzie del processo e alla opportunità di affidarsi preventivamente ad una copertura antibiotica.
Le cicatrici, come già rilevato, possono dare i fastidi riferiti. Il tipo di sintomatologia lamentato potrebbe per altro anche essere riferibile ad altre cause.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Risposta del16/09/2007

Per sua serenità e per una corretta informazione e con i limiti di un giudizio a distanza, le sottopongo alcune considerazioni:
La durata della permanenza di un paziente in sala operatoria può dipendere da numerosi fattori.
Un intervento di appendicectomia (normalmente ritenuta una procedura "semplice") può al contrario essere in alcuni casi molto complesso anche per un Chirurgo di provata esperienza a causa di difficoltà legate alla patologia e alla particolare situazione anatomica del soggetto. Pertanto in talune circostanze l'intervento può durare anche alcune ore e questo non vuol necessariamente ed esclusivamente significare che i Chirurghi siano negligenti o incompetenti.
E' più verosimile che Lei abbia rischiato la vita per una Appendicite acuta piuttosto che per un intervento che al contrario l'ha salvata.
L'averla operata a 12 ore di distanza dal ricovero non è un dato significativo ma è in relazione all' acuzie del processo e alla opportunità di affidarsi preventivamente ad una copertura antibiotica.
Le cicatrici, come già rilevato, possono dare i fastidi riferiti. Il tipo di sintomatologia lamentato potrebbe per altro anche essere riferibile ad altre cause.

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra