L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Alimentazione

25/06/2008 13:37:15

Ipoglicemia reattiva-iperinsulinemia-sudorazione notturna?

Buongiorno, sono una ragazza di 29 anni, altezza 1.58 peso 47 Kg. A seguito di frequenti episodi (15 gg/mese) di abbondante-ante-ante sudorazione notturna che si verificano ormai da circa 10 mesi, la ginecologa mi ha consigliato di eseguire la curva glicemica da carico con glucosio (75 g) .
I risultati sono i seguenti:
Base : 84 mg/dL
120' : 64 mg/dL
Dopo circa un'ora dall'uscita dall'ospedale -perciò tre ore dopo l'assunzione del glucosio - ho avuto un ..."black out", "un collasso" (sudorazione fredda, sensazione di svenimento, tremori, nausea) mi sono stesa con le gambe in alto (credevo fosse un abbassamento di pressione) ho mangiato dei dolci e dopo un po' è passato (ma sono rimasta intontita e stanca per il resto della giornata!). Episodi del genere mi erano già successi in passato, ma li avevo sempre collegati alla pressione.
La ginecologa dice che può essere una ipoglicemia reattiva, che bisognerebbe vedere poi la curva dell'insulina ma nell'esame non è stata fatta.
Cosa potrebbe vedersi dalla curva dell'insulina?Potrebbe essere la causa delle mie sudorazioni notturne?
Per il resto, apparte problemi di pelle (acne) che non posso risolvere con pillola (perchè ho la mutazione del fattore V leiden), valori di DHA-S bassi, le altre analisi sono nella norma;sono vegetariana da 15 anni.
Vi ringrazio molto e saluto.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/07/2008

verosimilmente trattasi di ipoglicemia reattiva...la curva insulinemica dimostrerebbe valori elevati di insulina...credo abbia notato che le crisi sono piu' frequenti quando i pasti sono ad alto contenuto di carboidrati(specie semplici) e in giorni stressanti....provi a seguire una alimentazione composta da 3 pasti principali e 2 snak(non dolci e affini),limitando il contenuto dei carboidrati...la situazione dovrebbe migliorare con maggior intervallo fra le crisi...buona serata

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Altre risposte di Alimentazione







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra