L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

26/04/2005 09:01:05

Ischemia cerebrale

Quale livello di ereditarietà esiste per una persona che ha già diversi componenti della famiglia colpiti da ictus?
Con quale frequenza l'ictus può ripetersi su un paziente?
Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/05/2005

A queste domande non esiste una risposta "certa". Non esiste un'ereditarietà per ictus ma esiste una "predisposizione" del soggetto ad avere disturbi vascolari in generale, quindi anche un ictus. Pertanto si può dire che una persona che ha diversi casi di ictus in famiglia ha un rischio relativo più alto di avere un ictus rispetto alla popolazione generale, quindi si consiglia a tali persone di "prevenire" controllando i livelli della pressione arteriosa e del colesterolo, evitando condotte pericolose come fumare o assumere troppi alcolici e, se si riscontrano problemi di pressione e colesterolo alto, valutare il circolo cerebrale attravero un Ecodoppler TSA ed una TC cranio, in quanto potrebbe essere necessario, oltre a controllare la pressione e i livelli di colesterolo, anche inserire una terapia per "fluidificare" il sangue e migliorare la circolazione cerebrale. Comunque, per tutto ciò, l consiglio di rivolgersi al suo medico curante che saprà decidere quali sono gli accertamenti più indicati per lei.
In genere, se il paziente è ben compensato dopo un ictus non è frequente che ne abbia un altro ma, anche questo, non si può "predire".

Dott. Edoardo Gentile
Casa di cura convenzionata
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra