L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

06/03/2007 17:43:01

Nausea

Egr. Dott. Palmieri sono un ragazzo di quasi 40 anni e sto assumendo citalopram 30 mg da circa un anno per una sindrome ansioso-depressiva; premesso che la mia situazione e' notevolmente migliorata (al punto che sto frequentando nuoto a discreti livelli) mi capita a periodi alterni di patire forti stati di nausea, nodo alla gola, umore basso, spossatezza. Secondo lei a cosa si puo' ricondurre questa sintomatologia? Occorre cambiare farmaco, aumentarlo, diminuirlo, si tratta di una somatizzazione viscerale? non so piu' cosa pensare....
Concludo dicendo che sto frequentando una terapeuta da oltre 4 anni a complemento e integrazione della terapia farmacologica. Cordialmente

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/03/2007

sembrano sintomi ansiosi. si può pensare di aumentare il citalopram o aggiungere un po' di ansiolitico.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra