Occhio pigro: il successo dell'agopuntura

10 gennaio 2011
News

Occhio pigro: il successo del trattamento con agopuntura



Agopuntura utile per correggere l'ambliopia nella forma anisometropica ed efficace quanto il trattamento classico basato su occhiale correttivo e occlusione di un occhio. Sono le conclusioni di uno studio condotto da Jianhao Zhao dell'università di Hong Kong, e pubblicato su Archives of Ophthalmology. Nella sperimentazione eseguita su 88 bambini tra i 7 e i 12 anni si è valutata la risposta in due gruppi: tutti portavano lenti correttive, ma mentre a una metà è stata prescritta l'occlusione dell'occhio per due ore al giorno, l'altro era sottoposto a 5 sedute settimanali di agopuntura. Dopo 15 settimane la percentuale di risposta positiva alla cura risultava quasi equivalente nei due gruppi, con una 'performance' migliore per gli aghi: 75,6% contro 66,7%. Nemmeno i parametri di miglioramento dell'acuità visiva differivano troppo con i due metodi, ma in questo caso è stata l'occlusione a dare risultati leggermente migliori. Il trattamento è stato risolutivo in 17 bimbi trattati con agopuntura contro 7 sottoposti al metodo classico.


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde