Obesità infantile, genitori alleati del pediatra

26 gennaio 2011
News

Obesità infantile, genitori alleati del pediatra



Il presidente della Società italiana di pediatria (Sip) Alberto Ugazio e il Ministro della salute Ferruccio Fazio, hanno siglato ieri un Protocollo d'intesa che vede anche il coinvolgimento attivo della Società di pediatria preventiva e sociale (Sipps), affiliata alla Sip. Nell'ambito del Protocollo, che s'inserisce nel Programma "Guadagnare Salute" promosso dal Ministero e volto a diffondere abitudini di vita salutari, prenderà il via il progetto "MiVoglioBene" di prevenzione primaria dell'obesità infantile. Si tratta di un'iniziativa per verificare, con il coinvolgimento di migliaia di pediatri in tutta Italia, se una maggior attenzione dei genitori allo stile di vita dei bambini nelle primissime età della vita risulterà efficace per ridurre la prevalenza di eccesso ponderale nelle età successive. Il Progetto individua dieci azioni preventive, di importanza fondamentale per ridurre il rischio di obesità, tra cui: allattamento esclusivo al seno per i primi sei mesi di vita, apporto proteico controllato fino a 2 anni, sospensione del biberon entro i 2 anni, eliminazione di succhi e tisane, uso limitato della tv e solo dopo i 2 anni, promozione di attività fisica e giochi all'aria aperta. Per la prima volta queste regole dovranno essere suggerite, tutte insieme, dal pediatra di famiglia che dovrà coinvolgere i genitori in maniera attiva nel progetto.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo della data presunta parto
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde