Tumori nei bambini, curabili ma in aumento

21 febbraio 2011
Focus

Tumori nei bambini, curabili ma in aumento





Ogni anno in Italia ci sono 1500 nuovi casi di tumori in bambini sotto i 14 anni, cui si aggiungono altri 800 casi in ragazzi tra i 14 e i 18 anni. La sopravvivenza a 5 anni ha raggiunto complessivamente il 78% dei tumori in età pediatrica, e l'82% dei tumori nell'adolescente e nel complesso il 75% dei casi può essere curato con successo. Sono questi i due risvolti dello stesso problema dei tumori infantili: da una parte grandi risultati con un numero sempre più alto di guarigioni, dall'altro una tendenza all'aumento, dell'1,5-2% annuo del numero di nuovi casi a cui, però, fa eco una carenza di fondi che rischia di minare le possibilità future.

I dati sono stati diffusi in occasione della IX Giornata mondiale contro il cancro infantile, dall'Aieop, l'Associazione italiana ematologia ed oncologia pediatrica, presieduta da Fulvio Porta, primario del reparto di Oncoematologia pediatrica Spedale Civile di Brescia. L'esperto sottolinea l'importanza dei grandi progressi raggiunti nella diagnosi e nella terapia: «La sfida da vincere è quella di migliorare le possibilità di guarigione in modo uniforme su tutto il territorio nazionale». A oggi infatti, tra i tumori, la percentuale di quelli considerati tra i più curabili riguarda leucemie e linfomi, mentre rimangono ancora di difficile trattamento tumori cerebrali, osteosarcomi e neuroblastomi. I grandi passi, testimoniati dall'alto numero di guarigioni complete e da un calo costante negli ultimi 30 anni della mortalità per tumori infantili, sono stati fatti anche dalle terapie: «In generale l'oncologia pediatrica è in miglioramento grazie ai progressi nella ricerca clinica e traslazionale» spiega Franco Locatelli, oncoematologo dell'ospedale Bambino Gesù di Roma «la nuova frontiera è la terapia genica, con alcune sperimentazioni che stanno per partire anche in Italia». Un ulteriore passo avanti è oggi anche rappresentato dall'istituzione del primo registro nazionale dei tumori pediatrici, che potrà aiutare a capire perchè in Italia queste patologie sono in aumento, e se alla base c'è qualche fattore ambientale particolare. «Il registro unirà i dati raccolti dalla nostra associazione» spiega Porta «con quelli dei registri sui tumori, che per quanto riguarda le patologie infantili non avevano una base organica ma solo qualche esperienza a livello locale». Per il 90% dei tumori, infatti, non esiste una causa definita, ma forse una parte di questi casi potrà essere spiegata in futuro dall'interazione tra corredo genetico del singolo e fattori ambientali come cibo, aria, farmaci.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde