Micosi, più rischi con il caldo

06 luglio 2011
Interviste

Micosi, più rischi con il caldo



pelle funghi micosi estate rischio infezione


Le condizioni climatiche, frequentare più persone e stare all'aria aperta sono tutte condizioni che favoriscono il diffondersi dei microrganismi, tra cui quelli fungini aumentando il rischio di micosi. Tuttavia per evitare il contagio sono sufficienti un po' di buon senso e igiene: vestire con abiti in fibre naturali e traspiranti; non usare indumenti, scarpe, asciugamani di altre persone; non camminare scalzi in aree di passaggio comune che siano umide o bagnate; lavarsi una volta al giorno e dopo aver praticato attività sportiva. Se ciò non dovesse bastare a evitare questi spiacevoli ospiti, la vacanza non è comunque compromessa: è sufficiente rivolgersi al medico e seguire le prescrizioni terapeutiche opportune. Di atteggiamenti corretti o scorretti e precauzioni adeguate abbiamo parlato con Carlo Crosti, direttore UOC di Dermatologia Fondazione Irccs Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano.


È vero che d'estate le micosi sono più frequenti?
Naturalmente il clima caldo umido e la conseguente maggiore sudorazione facilitano le infezioni da lieviti e da dermatofiti. Una corretta (non eccessiva) igiene personale è necessaria. È utile asciugare con attenzione la cute, le pieghe cutanee, gli spazi interdigitali dei piedi, per ridurre il rischio di infezioni.

Ci sono soggetti più predisposti degli altri a contrarre queste infezioni?
Nel periodo estivo si osservano con maggior frequenza infezioni fungine nei bambini, questo fatto è dovuto alla maggior promiscuità dei piccoli e al più frequente contatto con il terreno e con animali (gatti) infetti. Al contrario la Pitiriasi versicolor, che è un'infezione da lieviti, è frequente nei soggetti giovani adulti ed è legata ad alterazioni della secrezione sebacea e all'aumento della sudorazione. Si manifesta più frequentemente dopo i mesi estivi e può essere aggravata da terapie antibiotiche e, talora,dall'uso dicontraccettivi ormonali. Possono essere più predisposti alle micosi in generale, invece, i soggetti immunocompromessi.

In presenza di un'nfezione fungina della pelle ci si può esporre al sole?
L'esposizione al sole deve essere contenuta in tutti i soggetti. Alcuni funghi ed alcuni farmaci antimicotici sono fotosensibilizzanti e questo va tenuto presente per evitare fotodermatiti. La Pitiriasi versicolor per esempio, se non adeguatamente curata, può presentare macchie bianche dopo la fotoesposizione.

Meglio fare il bagno in piscina oppure nel mare?
Non ci sono problemi se l'acqua è pulita e si ha l'accortezza di asciugarsi bene dopo il bagno.

Quali precauzioni è bene seguire per guarire completamente e in breve tempo?
In caso di infezione eseguire i trattamenti antimicotici per tutto il periodo indicato dal medico, anche se le lesioni della pelle scompaiono prima. Inoltre attenersi alle norme igieniche sopraindicate ed evitare l'uso comune di asciugamani e biancheria.

Elisabetta Lucchesini


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Ultimi articoli
L'esperto risponde