Unione europea, non abbassare la guardia su mucca pazza

08 luglio 2011
News

Unione europea, non abbassare la guardia su mucca pazza



morbo della mucca pazza encefalopatia spongiforme Unione europea


L'Unione europea «non deve in alcun modo abbassare la guardia» sul morbo della mucca pazza, anche se è possibile immaginare un allentamento del divieto di alimentare le specie diverse dai ruminanti con proteine animali trasformate. È quanto si afferma in una risoluzione approvata ieri dal Parlamento Ue, riunito in sessione plenaria a Strasburgo. Nel testo si sottolinea che il calo dei casi di mucca pazza «non deve portare a una minore sorveglianza». Né tantomeno deve causare un taglio dei finanziamenti comunitari per la ricerca sulla malattia, come era stato invece auspicato dalla Commissione europea. È possibile però togliere gradualmente la proibizione dell'uso di proteine animali trasformate, ma solo per le specie non erbivore come i maiali e a condizioni molto rigide.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
L'esperto risponde