Nuove strategie contro l'uso di droghe nei minori

23 gennaio 2012
News

Nuove strategie contro l'uso di droghe nei minori



minori, uso di droghe, adolescenti, cocaina, cannabis


Tre nuovi importanti documenti sono stati pubblicati dal Dipartimento politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri nell'ambito del Progretto quadro "Edu.Care": si tratta di "Diagnosi e intervento precoce dell'uso di sostanze nei minori mediante counseling motivazionale, drug test e supporto educativo alla famiglia: metodi e razionale", "Cocaina e minori. Linee di indirizzo per le attività di prevenzione e l'identificazione precoce dell'uso di sostanze" ed "Elementi di Neuroscienze e Dipendenze. Manuale per operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze". L'obiettivo è quello di limitare il fenomeno del consumo di sostanze stupefacenti tra gli adolescenti (13-18 anni) e ridurre i fattori di rischio che possono favorire l'uso di droghe nei bambini (8-12 anni) potenziando le abilità educative di genitori, insegnanti e operatori sociali tramite training su tutto il territorio nazionale. «Un grande problema è costituito dall'uso precoce della cannabis, che può iniziare tra i 14 e i 17 anni» commenta Luca Bernardo, consigliere nazionale Sip «ma negli ultimi 2-3 anni è molto aumentato il suo consumo anche tra i preadolescenti (12-13 anni), insieme a quello dell'alcol. La riduzione delle prestazioni intellettive è già evidente in età adolescenziale e, se non si attua nessun controllo, l'uso della cannabis prosegue durante l'età adulta». Preoccupa molto la diffusione delle droghe sintetiche o ecstasy: in questo caso non si hanno solo danni cerebrali, ma possono essere attaccati organi come fegato e pancreas, con casi rari, ma possibili, di shock, rianimazione, espianto, exitus. «L'aumento dell'uso di cocaina» sottolinea Bernardo «dipende anche dalla diminuzione del suo prezzo, legata al fatto che viene tagliata a volte con sostanze tossiche, con pericolo di vita. Rispetto alla cannabis il suo impiego ha effetti più distruttivi sul cervello e il sistema nervoso centrale; inoltre, nel passaggio all'età adulta, l'adolescente che fa uso di cocaina spesso diventa pusher per continuare a procurarsela».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde