Qualità vita anziani nella Giornata salute Oms

06 aprile 2012
News

Qualità vita anziani nella Giornata salute Oms



anziano, terza età, bambini


Nei prossimi anni, per la prima volta, nel mondo ci saranno più over 60 che bambini con meno di cinque anni ed entro il 2050 l'80% delle persone anziane sarà concentrata nei paesi a basso e medio reddito. Sono queste le riflessioni alla base della decisione dell'Oms di dedicale la Giornata mondiale della salute, che si terrà sabato, alla qualità di vita degli anziani. E tra le sfide che si aprono in questa direzione c'è l'attenzione alle malattie non trasmissibili, come quelle cardiache, ictus, cancro, diabete e malattie polmonari croniche. Tutte patologie che, soprattutto nei paesi a basso e medio reddito, presentano per la popolazione, nonostante siano prevenibili, un rischio quattro volte superiore di morte e disabilità rispetto ai cittadini che vivono nei paesi ad alto reddito. Da qui la riflessione a cui l'Oms vorrebbe chiamare operatori della salute e decisori politici: la domanda che bisogna porsi è in che modo si invecchierà nei prossimi anni, perché è solo da questa presa di consapevolezza che è possibile ripensare le azioni e le politiche migliori da mettere in atto.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Terapie psicosociali per l’Alzheimer
Terza età
12 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Terapie psicosociali per l’Alzheimer
Missione longevità
Terza età
07 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Missione longevità
Alzheimer, perché la diagnosi è difficile
Terza età
28 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, perché la diagnosi è difficile
L'esperto risponde