Ingegneria genetica per combattere il melanoma

28 giugno 2013
News

Ingegneria genetica per combattere il melanoma



melanoma ingegneria genetica cellule sistema immunitario


Modificando alcune cellule del sistema immunitario, i ricercatori americani della Duke University sono riusciti a metterle in condizioni di riconoscere ed eliminare le cellule cancerose del melanoma. Lo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Investigation, è partito dal fatto che le cellule dell'organismo che sono sotto stress o danneggiate presentano sulla propria superficie dei frammenti di proteine chiamati immunoproteasomi. Questi sono normalmente individuati dalla cellule dentritiche che poi provvedono a distruggere la cellula danneggiata. Gli immuoproteasomi non sono però prodotti dalle cellule della maggior parte dei diversi tipi di tumore, incluso il melanoma. Ciò pone il cancro al riparo dal sistema immunitario. I medici, quindi, sono prima intervenuti sulle cellule dendritiche in modo che fossero in grado di riconoscere gli antigeni cancerosi associati alle cellule del melanoma, e poi li hanno iniettati in alcuni pazienti. I risultati? I casi in cui la malattia era in remissione, hanno mostrato una risposta immunitaria più durevole e una minore circolazione di cellule del melanoma. Quelli in cui la malattia era attiva, hanno mostrato una risposta clinica completa o parziale.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Pelle
12 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Al sole in sicurezza con un’App
Pelle
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Al sole in sicurezza con un’App
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
Pelle
05 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
L'esperto risponde