Libri elettronici: meglio leggerli con gli ebook reader

07 agosto 2013
News

Libri elettronici: meglio leggerli con gli ebook reader



ebook reader leggere


In viaggio, in spiaggia o nello zaino per una passeggiata in montagna: inutile negarlo i libri elettronici sono molto più comodi, e leggeri, dei tradizionali libri di carta. E gli ebook reader sono il metodo migliore, per gli occhi, da utilizzare.
Il loro lato positivo è che utilizzano un particolare schermo, dotato di una tecnologia chiamata e-ink (inchiostro elettronico) che permette di poter leggere senza retroilluminazione, come se fosse un vero e proprio foglio di carta; in questo modo gli occhi non subiscono problemi o danni che possono invece provocare i tradizionali schermi di computer e tablet. In tale maniera, è possibile leggere bene anche alla luce del sole (a differenza di un computer tradizionale).
Unico lato negativo: alla stregua di un vero e proprio libro cartaceo, se non c'è luce sufficiente non si riesce a leggere. Ma grazie a una nuova tecnologia (chiamata ComfortLight, GlowLight o Paperwhite) è possibile ora - quando necessario - illuminare le pagine virtuali in maniera da poter leggere comodamente anche al buio.
La differenza con uno schermo retroilluminato che può causare diversi affaticamenti alla vista, sta nel fatto che l'illuminazione è frontale, quindi non viene diretta verso il lettore.

Come scegliere, dunque, un ebook reader che, oltre a essere funzionale non faccia male agli occhi?
Prima di tutto non acquistate mai un eReader se non è dotato di tecnologia e-ink. Quest'ultima, come detto, evita di affaticare troppo la vista perché le pagine sono quasi paragonabili a un libro cartaceo.
E controllate anche se si tratta di un e-ink "pearl", che migliora il contrasto di circa il 50 per cento. Anche questo fattore importante per la salute degli occhi.
Ci sono in commercio anche modelli che permettono di regolare il contrasto, in maniera da modificarlo a seconda se si tratta di luce naturale o artificiale, unico neo: costano un po' di più.
Prima di acquistarlo provatelo per vedere se le dimensioni sono adatte a voi.
Ultima considerazione: se avete problemi di vista, meglio puntare su un modello più grande del classico sei pollici, altrimenti o sforzerete moltissimo gli occhi per visualizzare caratteri piccoli, oppure dovrete ingrandire molto i caratteri, dovendo girare continuamente pagina.



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Occhio secco: dal 2 al 31 maggio visite gratuite
Occhio e vista
17 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Occhio secco: dal 2 al 31 maggio visite gratuite
Sindrome dell'occhio secco, come riconoscerla e curarla
Occhio e vista
27 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'occhio secco, come riconoscerla e curarla
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Occhio e vista
14 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
L'esperto risponde