Rivoluzione-cuore: chi ha il defibrillatore potrà fare la risonanza magnetica

10 settembre 2013
News

Rivoluzione-cuore: chi ha il defibrillatore potrà fare la risonanza magnetica



risonanza magnetica; defibrillatore


Buone notizie per chi ha il cuore "agitato" e porta il defibrillatore. Da oggi potrà infatti fare la risonanza magnetica senza rischi. I dati europei parlano di un rifiuto ogni sei minuti alla risonanza magnetica a un paziente portatore di pacemaker o defibrillatore. Con questo nuovo strumento il medico interviene sulla programmazione cambiando il modo di funzionamento del defibrillatore per poi riattivarlo una volta effettuato l'esame.

Ed è una notizia di grande rilevanza perché permette ai pazienti di a un esame di fondamentale importanza per diagnosticare patologie gravi come cancro e ictus.

Il nuovo defibrillatore, che è tra i più piccoli al mondo ed è stato presentato ad Amsterdam al Congresso Internazionale della Società Europea di Cardiologia, dura più di quelli ora in uso: almeno undici anni. Ciò significa diminuire il numero di sostituzioni, diminuendo così i rischi di complicanze che possono insorgere quando si interviene per cambiarlo.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
La cellulite
Cuore circolazione e malattie del sangue
04 giugno 2018
Patologie
La cellulite
Le statine: un baluardo contro il colesterolo in eccesso
Cuore circolazione e malattie del sangue
16 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Le statine: un baluardo contro il colesterolo in eccesso