Il segreto per un matrimonio felice? La personalità e la salute del marito

03 aprile 2014
News

Il segreto per un matrimonio felice? La personalità e la salute del marito



coppia; matrimonio


Un marito allegro, ben disposto verso gli altri - moglie inclusa - e in buona salute è il vero segreto di un matrimonio che funziona al meglio e dura negli anni. «Una partner altrettanto ben disposta non ha lo stesso peso sulla qualità del matrimonio ed è la salute del marito più che quella della moglie che si associa a conflitti tra i partner» spiega James Iveniuk dell'Università di Chicago. Ma ne siamo davvero certi?

Per arrivare a queste conclusioni, da poco pubblicate sulla rivista Journal of marriage and family, i ricercatori statunitensi hanno valutato quasi 1.000 coppie eterosessuali sposate o conviventi di età compresa tra 63 e 90 anni e con un rapporto di coppia che durava, in media, da 39 anni. Le coppie hanno fornito informazioni sulla loro salute e su alcuni aspetti del carattere e della relazione con il partner come, per esempio, la tendenza ad essere ben disposti e accomodanti, il carattere estroverso o quella che gli autori hanno chiamato «positività» che definiva quanto era importante per il partner essere visto sotto una luce positiva.

Esiste quindi una regola per rendere perfetto il rapporto di coppia? Probabilmente no, ma Iveniuk e colleghi hanno osservato che il ruolo dei due partner non è lo stesso quando si parla di qualità o di durata del rapporto. Ed ecco allora che le donne fanno più fatica a gestire una personalità troppo espansiva del marito, tendono a prendersi cura in prima persona - come a volte la società impone - della salute dei loro partner e a volte è la qualità del rapporto a farne le spese. «Noi donne cresciamo e veniamo educate ad essere più sensibili verso il modo con cui gli altri si relazionano a noi» spiega Jamila Bookwala, che insegna psicologia al Lafayette college di Easton, negli Stati Uniti. E così se il partner è più positivo o è in buona salute, le donne sentono di far parte di un rapporto che funziona.

Dall'altro lato, gli uomini non hanno lo stesso atteggiamento e di conseguenza il peso della salute e della personalità della risulta inferiore. «Probabilmente gli uomini sono solo più bravi a minimizzare conflitti e critiche» continua la psicologa. E anche se i ruoli sono diversi, il buon risultato finale dovrebbe dipendere comunque da entrambi i partner: «È importante osservare le proprie reazioni e comprenderne le differenze per migliorare il rapporto di coppia» conclude Iveniuk.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Come evitare le fratture delle ossa: dieci regole
Salute femminile
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Come evitare le fratture delle ossa: dieci regole
Candida, cosa fare
Salute femminile
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Candida, cosa fare
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
Salute femminile
07 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
L'esperto risponde