Epatite C: la nuova terapia sarà per tutti, parola del ministro Lorenzin

08 maggio 2014
News

Epatite C: la nuova terapia sarà per tutti, parola del ministro Lorenzin



epatite c; farmaci


Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin lancia la sfida all'epatite C e promette: «Daremo a tutti i nuovi farmaci che guariscono completamente i malati».

La sua intenzione è infatti quella di mettere a punto un piano nazionale che possa consentire a tutti i pazienti di usufruire della terapia innovativa che ha, per ora, costi altissimi e non è ancora disponibile in Italia.

«Io tratterò sul prezzo», ha detto la Lorenzin in un recente incontro, «ma bisognerà fare qualche sacrificio. Noi abbiamo una cultura che pone al centro l'uomo e non posso accettare che i farmaci vengano dati con politiche selettive, solo ad alcuni malati. Io porterò un piano nazionale per l'eradicazione in consiglio dei Ministri, perché sono scelte che non può fare solo il ministro della Salute».

La soluzione, secondo il ministro, è un compromesso che da una parte consenta alle aziende di finanziare la ricerca e dall'altra non porti le strutture sanitarie statali alla bancarotta: «Bisogna trovare un modo di convivenza che oggi vale per l'epatite C, domani per l'Alzheimer, dopodomani per il Parkinson».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Colangite biliare primitiva: una malattia quasi tutta al femminile
Fegato
06 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Colangite biliare primitiva: una malattia quasi tutta al femminile
Alcolismo
Fegato
29 agosto 2017
Patologie
Alcolismo
Colangite sclerosante primitiva
Fegato
29 agosto 2017
Patologie
Colangite sclerosante primitiva
L'esperto risponde