Per vivere più a lungo serve un obiettivo

19 maggio 2014
Focus

Per vivere più a lungo serve un obiettivo



obbiettivo; scopo; vita


Cercare uno scopo nella vita non è certo uno sforzo inutile, almeno in base ai risultati di uno studio da poco pubblicato su Psychological science, una rivista della Association for psychological science. «Chi trova la via da seguire e si pone obiettivi da raggiungere vive più a lungo» spiega Patrick Hill della Carleton university in Canada che poi aggiunge: «E questi risultati sono importanti per tutti coloro che vogliono invecchiare bene».

I ricercatori d'oltreoceano non sono i primi a mettere in luce l'importanza di avere uno scopo nella vita, ma per la prima volta si dimostra che non esiste un'età giusta per trovare la propria strada. I benefici infatti arrivano sia per chi trova i propri obiettivi da giovane, sia per chi ci mette un po' di più, e arriva a scoprirli solo quando i capelli sono già bianchi. «Prima si trova uno scopo nella vita, prima cominciano a farsi sentire gli effetti positivi» precisa Hill.

Per arrivare a queste conclusioni, Hill e il suo collega Nicholas Turiano del University of rochester medical center hanno utilizzato i dati dello studio Midlife in the unites states che ha coinvolto più di 6.000 persone. Sono state valutate in particolare le risposte dei partecipanti a domande sul loro obiettivo nella vita e le informazioni su altre variabili psicologiche come per esempio le relazioni con gli altri e le emozioni positive e negative di tutte le persone coinvolte. E dopo un periodo di osservazione di ben 14 anni, il 6 per cento dei partecipanti era deceduto - 569 persone in totale. «Queste persone avevano affermato di avere meno obiettivi da raggiungere e meno relazioni positive rispetto a quelle sopravvissute» chiariscono gli autori «E avere obiettivi più alti ha abbassato il rischio di mortalità in tutte le fasi della vita: nei più giovani, come nelle persone di mezza età e negli anziani».

E commentando i risultati ottenuti Hill e Turiano hanno affermato che il dato interessante è proprio il fatto che l'effetto positivo di trovare uno scopo vale per tutte le età: «Sottolinea l'importanza di costruire qualcosa e avere un progetto» dichiarano.

E dopo aver trovato uno scopo, la vita si allunga indipendentemente da altri fattori già noti che possono predire la longevità. «Ci sono molte ragioni che ci portano a pensare che avere un obiettivo da raggiungere sia più importante per una persona già in là con gli anni che per un giovane» proseguono i ricercatori «per esempio il fatto di lasciare il lavoro e andare in pensione e di perdere di conseguenza il perno attorno al quale organizzare la vita di tutti i giorni». E non bisogna poi dimenticare che più si invecchia più salgono i rischi di mortalità.

Ma da cosa dipendono questi benefici sulla longevità? «Una risposta chiara e completa ancora non c'è» spiegano Hill e Turiano, che stanno proseguendo le loro ricerche per comprendere meglio tutti i dettagli. «Magari avere un obiettivo da raggiungere porta le persone ad adottare stili di vita più salutari, che di certo aiutano a mantenersi in forma e invecchiare bene» ipotizzano. «Di sicuro c'è qualcosa di unico nel trovare uno scopo nella vita, qualcosa che porta a vivere più a lungo» conclude Hill.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
L'esperto risponde