Classi troppo decorate distraggono i piccoli alunni

03 giugno 2014
News

Classi troppo decorate distraggono i piccoli alunni



classe aula


Non è solo questione di bravi maestri e di strumenti di insegnamento adeguati: anche le pareti delle aule scolastiche possono influenzare l'apprendimento e la capacità dei più piccoli di mantenere viva l'attenzione. Lo dimostra uno studio statunitense condotto su 24 bambini della prima elementare che hanno seguito 6 lezioni di scienze in due diversi tipi di aula: tre in un'aula con pareti molto decorate e tre in un'altra con poche decorazioni.

«I bambini trascorrono molto tempo - spesso tutta la giornata - nella stessa aula e con questo studio è stato possibile dimostrare come anche l'ambiente che li circonda può avere un peso sull'apprendimento» spiega Anna V. Fischer, autrice dell'articolo e professore associato di psicologia alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, negli Stati Uniti. Assieme ai suoi colleghi, l'autrice ha infatti dimostrato che le risposte a domande sugli argomenti trattati nelle lezioni erano più accurate se la lezione si era svolta in una classe con poche decorazioni (55 per cento di risposte corrette) che in una pesantemente decorata (42 per cento di risposte corrette).

E non è tutto. Oltre ad influenzare l'apprendimento, pareti troppo decorate riducono anche il grado di attenzione: nelle classi con pareti più "sobrie" i bimbi si distraevano comunque, ma molto meno (28,4 per cento del tempo) che nelle classi molto decorate (38,6 per cento del tempo).

Che fare allora? Tornare alla pareti nude delle aule scolastiche dei nostri nonni? «Eliminare le decorazioni dalle pareti delle aule scolastiche non è certo la soluzione ai problemi di apprendimento» spiega Fisher sottolineando che sono necessari altri studi per capire in che misura le decorazioni alle pareti influenzano attenzione e capacità di apprendimento nelle classi vere, diverse da quelle disegnate appositamente per uno studio. «Invece di rimuovere tutte le decorazioni presenti nell'aula suggerisco agli insegnanti di valutare attentamente se alcuni dei cartelloni o dei disegni appesi alle pareti possono in qualche modo distrarre i loro giovani studenti» conclude la ricercatrice che ha pubblicato i risultati della ricerca sulla rivista Psychological Science.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde