I genitori di oggi fanno fatica a riconoscere il sovrappeso dei figli

05 settembre 2014
News

I genitori di oggi fanno fatica a riconoscere il sovrappeso dei figli



bambino obesità


In questi ultimi anni i genitori non si rendono conto come un tempo che i propri figli sono sovrappeso o obesi. Questo il segnale che viene da uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics da un gruppo di ricercatori e frutto di una serie di interviste realizzate nell'arco di diversi anni.
Spiega Andrew Hansen (Georgia Southern University, Statesboro, Georgia), primo firmatario dell'articolo: «La percezione dei genitori della situazione del peso del bambino può influenzare la disponibilità della famiglia a promuovere comportamenti sani. Questo studio ha esaminato il cambiamento generazionale delle percezioni dei genitori circa il peso dei bambini».
In altre parole, se i genitori non si rendono conto che i figli hanno un problema di chili di troppo, è poco probabile che si attivino per aiutarli a perdere peso.

Mettendo a confronto i risultati di interviste fatte a genitori fra il 2005 e il 2010, rispetto a quelle fatte fra il 1988 e il 1994, è stato osservato un 24 per cento di probabilità in meno che i primi individuassero problemi di peso nei figli rispetto ai secondi. I ricercatori hanno intervistato i genitori di bambini di età compresa fra i 6 e gli 11 anni, chiedendo loro se consideravano il figlio sovrappeso, sottopeso o di peso corretto. Nelle interviste realizzate fra il 1988 e il 1994 il sovrappeso o l'obesità erano identificati dai genitori in circa la metà dei casi (52 per cento), ma la percentuale scendeva al 44 per cento nelle interviste realizzate fra il 2005 e il 2010 e tre genitori su quattro vedevano come normopeso figli che in realtà erano in sovrappeso (83 per cento ragazzi e 78 per cento ragazze).

Ma come si spiega questa situazione? La difficoltà nel percepire in modo appropriato il peso dei propri figli può essere legata a un cambiamento nell'ambiente circostante, con un generale aumento di peso nelle persone intorno che può far vedere come normale il sovrappeso. Hanno un ruolo anche la difficoltà nel definire sovrappeso e obesità e la possibile stigmatizzazione di tale condizione - ovvero il dare una connotazione negativa ai chili di troppo - che può portare a non riconoscerla.

«Questa tendenza che emerge tra i genitori di non percepire in modo corretto il sovrappeso dei bambini può indicare un cambiamento generazionale nelle norme sociali legate al peso corporeo» concludono i ricercatori.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo della data presunta parto


Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde