Fini o fragili? Quando i capelli hanno bisogno di un’attenzione in più

19 febbraio 2018
News

Fini o fragili? Quando i capelli hanno bisogno di un'attenzione in più



Hanno un diametro inferiore ai 60 millesimi di millimetro (quelli normali stanno fra 60 e 80) e una corteccia di spessore ridotto e, per questo, sono meno resistenti alle aggressioni meccaniche della spazzola, al calore e ai trattamenti chimici, spezzandosi e rompendosi più facilmente. Stiamo parlando dei capelli fini che, spesso, possono apparire 'unti e sporchi' a causa di una troppo rapida  diffusione del sebo lungo il fusto capillare. I capelli sottili, inoltre, hanno un volume ridotto, mantengono poco l'acconciatura e sono spesso 'elettrici'.
I capelli indeboliti, invece, mostrano opacità, pesantezza e facilità a spezzarsi a causa della loro fragilità, che può interessare il fusto del capello cioè la cuticola e la corteccia che risultano meno forti oppure la radice capillare che produce una cheratina poco attiva. Fenomeni come stress, fatica fisica, una malattia sistemica, un intervento chirurgico, la gravidanza e l'allattamento possono essere cause che indeboliscono i capelli. Ma anche un'alimentazione squilibrata e carente di attivi fondamentali per la chioma come cistina, metionina, minerali e vitamine, nonché trattamenti chimici come liscianti, permanenti, colorazioni e decolorazioni o brushing troppo aggressivi contribuiscono a devitalizzare i capelli. Quando la chioma è in queste condizioni di fragilità, inoltre, altre problematiche come forfora, disidratazione, iperseborrea si accentuano. L'esposizione ai raggi solari, poi, provoca un danneggiamento del fusto capillare con un conseguente aumento della porosità della cuticola.

Indicazioni e rimedi

Fortunatamente per mantenere in buona salute capelli fini e devitalizzati è possibile adottare prodotti dermocosmetici e tecniche di detersione e trattamento calibrati.
Per quanto riguarda il lavaggio, per esempio, i capelli fini hanno bisogno di uno shampoo energizzante e voluminizzante a meno che siano presenti anche altri  fenomeni come secchezza, untuosità, forfora o caduta eccessiva che richiedono prodotti ad hoc.
Se invece il vostro problema è la chioma indebolita dovete prestare maggiore attenzione all'equilibrio fisiologico del cuoio capelluto, donando più forza alla fibra capillare e rendendola anche più pettinabile. Gli shampoo specifici per questo tipo di capigliatura hanno, solitamente, una base lavante delicata e una formulazione arricchita di principi attivi ristrutturanti e fortificanti. Sia i capelli fini sia quelli indeboliti necessitano,  almeno una volta alla settimana o una volta ogni 15 giorni, un impacco o una maschera energizzante e ricostituente. Ideale è poi l'utilizzo di acqua fredda nell'ultimo risciacquo per dare più tono alla fibra capillare.

Operazioni dopo il lavaggio

Per i capelli fini o devitalizzati il balsamo da applicare dopo il lavaggio è molto importante se si vuole donare volume e luminosità. Questi prodotti, solitamente, formano un film sul fusto capillare proteggendolo dalle aggressioni esterne , ne facilitano la pettinabilità smorzando l'effetto elettrostatico.  Realizzare una piega poi richiede spazzolature dolci e rapide e un uso delicato del pettine. Per mettere in piega i capelli fini o devitalizzati, inoltre, è meglio utilizzare una leggera spuma voluminizzante, asciugarli con il phon a bassa temperatura e, possibilmente, a testa in giù e poi completare il tutto  con l'aiuto di una spazzola che acconci le ciocche ma sempre con l'asciugacapelli a bassa temperatura. D'estate è raccomandabile proteggere questa tipologia di chioma dagli effetti negativi dei raggi ultravioletti grazie ad appositi prodotti contenenti filtri UV.

Elisa Da Vinci



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Pelle
12 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Al sole in sicurezza con un’App
Pelle
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Al sole in sicurezza con un’App
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
Pelle
05 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
L'esperto risponde