La salute è anche questione di obiettivi

18 novembre 2014
News

La salute è anche questione di obiettivi



anziano impegno


Già in precedenza gli esperti hanno mostrato l'esistenza di un legame tra la salute - sia fisica, sia mentale - e l'avere un obiettivo nella vita, ma recentemente un gruppo di ricercatori statunitensi è andato oltre e ha aggiunto che, se la vita ha uno scopo, cambia anche l'atteggiamento verso gli esami di screening raccomandati per mantenersi sani.

«Trovare un obiettivo e dare un significato alla propria vita è sempre importante, ma lo è ancor di più quando si invecchia e si smette di lavorare» afferma Eric Kim, autore dell'articolo pubblicato sulla rivista Pnas, che poi aggiunge: «E non è raro che in queste fasi della vita si perda di vista tale obiettivo». Kim e colleghi sono giunti ai risultati raccogliendo informazioni da oltre 7.000 uomini e donne statunitensi con più di 50 anni, con attenzione particolare a quello che loro hanno definito purpose in life, lo scopo nella vita, cioè la sensazione che la propria esistenza abbia una direzione e un significato e che le azioni compiute quotidianamente abbiano valore. E dalle risposte dei partecipanti a specifiche domande, è emerso che nelle persone che hanno questo atteggiamento positivo è più alta la partecipazione a esami di screening e di controllo: +18 per cento per la misura dei livelli di colesterolo, +17 per cento per la mammografia e +31 per cento per l'esame della prostata.
Valori che si osservano per ogni aumento di un punto su una specifica scala di "scopo nella vita" e che sono simili anche per altri esami come la colonscopia o il pap-test. E come se non bastasse, la probabilità di trascorrere tempo ricoverati in ospedale è più bassa in chi ha trovato un proprio obiettivo.

«Chi ha uno scopo nella vita vuole viverla il più a lungo possibile e in buona salute» spiega James Maddux, professore emerito di psicologia, «e prendersi cura della propria salute è un modo per raggiungere questo traguardo». Che dire però a chi uno scopo e un obiettivo non ce l'ha? «Non è il caso di allarmarsi» conclude Kim, «diversi studi dimostrano che questo atteggiamento positivo può essere aumentato grazie a particolari terapie di gruppo e a tecniche anche meno formali».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde