Usa, per un adulto su 10 mancano i soldi per i farmaci

06 febbraio 2015
News

Usa, per un adulto su 10 mancano i soldi per i farmaci



farmaci


Non si tratta sempre di dimenticanza o di scarsa fiducia nella medicina: in alcuni casi non si seguono alla lettera le prescrizioni del medico perché mancano i soldi per acquistare i farmaci. È quanto emerge da una indagine del Centro nazionale per le statistiche sanitarie (Nchs) dei Centers for disease control and prevention statunitensi da poco resa pubblica.

«Negli Stati Uniti un adulto su 10 non segue le prescrizioni mediche riguardo i farmaci a causa di problemi economici» spiega Robin Cohen, tra gli autori dell'indagine, che poi precisa «queste persone a volte saltano le dosi, prendono dosi inferiori rispetto a quelle indicate dal medico o ritardano l'inizio della cura». Ma non sono queste le uniche vie che i pazienti tentano per superare il problema del costo dei farmaci.
«Il 15 per cento dei pazienti adulti ha chiesto al medico un'alternativa meno costosa, il 2 per cento ha optato per acquistare i farmaci all'estero dove i costi e le regolamentazioni possono essere diversi e, infine, il 4 per cento ha scelto di provare terapie alternative» dice Cohen.

Secondo i risultati pubblicati sul sito del Nchs, il costo troppo elevato dei farmaci è un problema sentito in tutte le fasce di età, ma soprattutto nelle persone con meno di 65 anni. La percentuale di over 65 che per risparmiare prende meno farmaci rispetto alla dose prescritta si ferma sotto il 3 per cento, mentre supera il 6 per cento nei più giovani. «A conti fatti, le persone con meno di 65 anni hanno una probabilità doppia di non prendere le medicine nel modo corretto per motivi economici rispetto a chi invece è più in là con gli anni: 8,5 per cento contro 4,4 per cento» precisa l'autore.

Certo, il sistema sanitario a stelle e strisce è molto diverso da quello italiano e molto diversi possono essere anche i problemi legati alla spesa per i farmaci. Non cambiano però le conseguenze sulla salute causate dal non seguire in modo attento e corretto le prescrizioni del medico.
«Le persone che non assumono i farmaci come indicato dal proprio medico vanno incontro a più ricoveri in ospedale, più visite in pronto soccorso e a peggioramenti della malattia di cui soffrono» afferma Maria Villarroel, coautrice dell'indagine statistica. È fondamentale quindi - portafoglio a parte - parlare subito con il proprio medico se ci sono problemi nell'assumere in modo corretto le terapie prescritte.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde