Memoria e attenzione messi in pericolo da smog e traffico

06 marzo 2015
News

Memoria e attenzione messi in pericolo da smog e traffico



memoria; smog


Il traffico e lo smog sono elementi che rallentano lo sviluppo cognitivo nei bambini. Per questo meglio scegliere scuole in zone tranquille, con tanto verde, dove è possibile muoversi a piedi o in bicicletta. Ë quanto emerge da uno studio sui bambini di Barcellona effettuato dal Centro di ricerca in epidemiologia ambientale (Creal), in Spagna e pubblicato su Plos medicine.

Nello studio i ricercatori hanno misurato 3 variabili: memoria di lavoro, memoria di lavoro superiore e attenzione, ogni 3 mesi, nel corso di un periodo di 12 mesi, in 2.715 bambini della scuola primaria che frequentavano 39 istituti diversi della città catalana.
Confrontando lo sviluppo di queste variabili tra bambini che frequentano scuole in cui l'esposizione allo smog era elevato, e i loro coetanei di istituti poco esposti ai veleni nell'aria, gli scienziati hanno scoperto che il progresso nello sviluppo cognitivo registrato dai primi era inferiore rispetto a quello dei secondi.
In dettaglio, si è registrato un aumento dell'11,5 per cento in 12 mesi nello sviluppo della memoria di lavoro presso le scuole poco inquinate, contro solo un +7 per cento negli istituti più esposti allo smog.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
La diversità potente
Mente e cervello
24 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La diversità potente
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
L'esperto risponde