Bimbi più grassi davanti alla Tv

08 maggio 2015
News

Bimbi più grassi davanti alla Tv



bambino tv


Basta anche solo un'ora di televisione al giorno per aumentare le probabilità dei bimbi di mettere su peso. Lo hanno affermato al congresso annuale delle Pediatric Academic Societies' di San Diego i ricercatori statunitensi guidati da Mark DeBoer, professore associato di pediatria all'Università della Virginia, che hanno portato a termine uno studio per valutare il rapporto tra tempo trascorso davanti alla Tv e peso corporeo nei primi anni di vita.

Per arrivare alle loro conclusioni, DeBoer e colleghi hanno analizzato i dati di oltre 11.000 bambini all'inizio della loro carriera scolastica (circa 5-6 anni di età), prestando particolare attenzione a peso, altezza e tempo dedicato alla televisione.
«Un anno dopo la prima valutazione abbiamo misurato nuovamente gli stessi parametri» afferma l'autore, sottolineando che in media i bambini coinvolti nello studio guardavano la Tv per circa 3 ore al giorno. I risultati dell'analisi mostrano però che trascorrere così tanto tempo davanti allo schermo non è certo un toccasana almeno a livello di peso corporeo: da una a due ore al giorno di Tv aumentano del 43 per cento la probabilità che i bambini siano sovrappeso e del 47 per cento che siano obesi. «E la probabilità di avere un peso eccessivo aumenta in parallelo all'aumento del tempo dedicato alla televisione» dice DeBoer, «in un certo senso sono stupito del risultato, poiché un'ora è un periodo di tempo tutto sommato breve».

In effetti altri studi avevano messo in luce i rischi legati alla vita sedentaria dei bambini, ma questi risultati - che si riferiscono tra l'altro solo alla Tv e non all'uso di altri schermi come per esempio il computer - dicono che bastano 60 minuti per causare problemi sulla bilancia. Gli autori precisano che i dati non dimostrano che la televisione sia la vera causa dell'aumento di peso dei bimbi, ma dimostrano solo l'esistenza di un legame tra il tempo trascorso a guardare la Tv e i chili di troppo. «Probabilmente i lunghi periodi davanti alla Tv dei bambini in sovrappeso riflettono altri stili di vita non corretti, come per esempio un'alimentazione poco sana o l'abitudine a consumare tanti snack lontano dai pasti» commenta William Muinos, gastroenterologo pediatrico al Nicklaus Children's Hospital di Miami che ricorda come le buone abitudini si formino fin da piccoli e come i genitori possano mettere limiti e regole ai loro figli, anche per quanto riguarda l'uso della Tv.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo della data presunta parto


Potrebbe interessarti
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Alimentazione
16 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
L'esperto risponde