L’attività fisica allunga la vita degli anziani

09 giugno 2015
News

L'attività fisica allunga la vita degli anziani





Arriva dalla Norvegia una nuova dimostrazione che muoversi fa bene a tutte le età. Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista British journal of sports medicine ha valutato infatti l'associazione tra il livello di attività fisica di oltre 6.000 uomini norvegesi e la mortalità per cause cardiovascolari o per cause diverse, scoprendo che l'attività fisica è importante quanto lo smettere di fumare al fine di allungare la vita.

«I dati suggeriscono che dedicarsi regolarmente all'esercizio porta grandi benefici di salute, ma ci sono ancora molte cose da chiarire in questo settore» afferma Ingar Holmer, professore emerito alla Norwegian school of sport medicine di Oslo. Andando ad analizzare l'attività fisica dei partecipanti allo studio, tutti nati tra il 1923 e il 1932 e valutati una prima volta nel 1972-1973 e poi ancora nel 2000, i ricercatori norvegesi li hanno classificati in base al livello di esercizio svolto:

· I sedentari (che trascorrevano molto tempo sul divano a guardare la TV);
· Quelli che svolgevano esercizio moderato (giardinaggio o sport almeno 4 volte a settimana)
· Quelli che invece praticavano attività fisica vigorosa (competizioni sportive, allenamento duro).

«Trenta minuti al giorno di attività fisica moderata per sei giorni a settimana sono risultati associati a una riduzione del 40 per cento della mortalità» dice l'autore, ricordando comunque che questi dati non dimostrano un rapporto causa-effetto tra attività fisica e allungamento della vita, ma sottolineano solo l'esistenza di un'associazione. «E andando indietro con l'analisi, abbiamo notato che i risultati erano anche migliori per chi era già attivo a 40 anni» aggiunge. Di certo lo studio non tiene conto dei rischi cui si va incontro praticando alcuni tipi di attività fisica in età avanzata e non ha valutato l'effetto sulle donne, ma è in linea con i risultati ottenuti in altri studi che hanno dimostrato i benefici dell'esercizio anche negli anziani. «È importante scegliere un'attività che piace, definire un preciso momento nel quale svolgerla quotidianamente, coinvolgere gli amici e consultare un personal trainer per stabilire il programma più adatto» consiglia a chi cerca uno stimolo per muoversi di più Phillip Sparling, direttore esecutivo del centro fitness del Kalispell regional medical center in Montana (Stati Uniti).



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Terapie psicosociali per l’Alzheimer
Terza età
12 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Terapie psicosociali per l’Alzheimer
Missione longevità
Terza età
07 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Missione longevità
Alzheimer, perché la diagnosi è difficile
Terza età
28 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, perché la diagnosi è difficile
L'esperto risponde