Per le donne il buon sesso non ha età

04 settembre 2015
News

Per le donne il buon sesso non ha età



coppia sessantenni


Con l'età diminuisce l'attività sessuale, ma ciò non significa che dopo una certa età il sesso esca dalla vita delle donne. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Annals of family medicine e che ha coinvolto oltre 2.000 donne statunitensi di età compresa tra 28 e 84 anni. «Si pensa in genere che invecchiando le persone smettano di essere interessate al sesso e attive sessualmente, ma i risultati del nostro studio dicono che non è così» afferma Holly Thomas, dello University of Pittsburgh medical center, negli Stati Uniti, prima autrice del lavoro.

In totale, il 62 per cento delle donne intervistate ha dichiarato di aver avuto rapporti sessuali nei sei mesi precedenti e la probabilità di essere sessualmente attive era otto volte superiore per chi era sposata o conviveva con il proprio partner. E non si tratta di un'attività solo per le giovani. «Il 59 per cento delle signore over 60 sposate o conviventi si è dichiarato sessualmente attiva» precisa l'autrice, aggiungendo che anche le "single" di una certa età praticano attività sessuale, ma le percentuali sono molto inferiori (13 per cento).

Più in dettaglio, lo studio dimostra che la soddisfazione sessuale ha poco a che fare con l'età e il numero e la frequenza dei rapporti. Le donne di età compresa tra 60 e 70 anni si sono infatti dichiarate altrettanto soddisfatte dal punto di vista sessuale dei quelle tra 30 e 40. «I fattori legati a una vita sessuale appagante sono ben diversi dall'età» dice Thomas, che cita per esempio una elevata soddisfazione nel rapporto di coppia, una migliore comunicazione con il partner e la maggiore importanza assegnata al sesso.

«Sono lieta di vedere che per le donne non più giovanissime la menopausa non è importante quanto una buona relazione con il proprio partner per determinare la soddisfazione sessuale» afferma Lynnette Leidy Sievert, della North American menopausal society che poi conclude: «finora la menopausa è già stata accusata di essere alla base di troppi problemi».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO
Patologie


Calcolo dei percentili di crescita
Potrebbe interessarti
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
Salute femminile
07 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea e oligomenorrea: ormoni e omeopatia possono essere d’aiuto
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Salute femminile
19 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Prevenzione femminile, un ambulatorio mobile nelle piazze d’Italia
Salute femminile
08 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenzione femminile, un ambulatorio mobile nelle piazze d’Italia
L'esperto risponde