Scelta di un farmaco: solo il “paziente informato” può farla serenamente

22 ottobre 2015
Focus, Video

Scelta di un farmaco: solo il "paziente informato" può farla serenamente



«In Italia c'è scarsa fiducia nei confronti dell'equivalente: la causa risiede nella limitata conoscenza delle procedure che garantiscono la scelta del farmaco» dice Dominique Van Doorne, esponente di un progetto europeo che mira a rendere il cittadino informato anche sul questo tema.

E prosegue: «Un "paziente informato" ha più fiducia e meno paura nei confronti di un farmaco, originatore o generico che sia. E questo si traduce in una maggior propensione nel seguire una cura e nel farlo più serenamente, a vantaggio di un benessere generale».

Guarda la videointervista per approfondire il tema dei controlli sui farmaci



Per ulteriori approfondimenti sul farmaco equivalente clicca qui


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Salute in viaggio: i consigli dell’esperto
Farmaci e cure
19 luglio 2017
Notizie e aggiornamenti
Salute in viaggio: i consigli dell’esperto
Salute in viaggio: lunedì 17 alle 15:30 consigli in diretta su Dica33
Farmaci e cure
12 luglio 2017
Notizie e aggiornamenti
Salute in viaggio: lunedì 17 alle 15:30 consigli in diretta su Dica33
L'esperto risponde