Niente panico se il Psa è alto

30 marzo 2010
News

Niente panico se il Psa è alto



SecondoRichard Ablin, ricercatore statunitense, il test per misurare il PSA, di cui è inventore, è utilizzato spesso in maniera impropria nella ricerca di un possibile tumore alla prostata. Ma soprattutto può scatenare il panico, perché con elevati livelli di PSA si è portati immediatamente a temere di essere affetti da un tumore. «Non è così» tranquillizza Ablin. «Molte condizioni possono determinare un innalzamento della PSA, che in ogni caso risulta alta nella maggior parte degli uomini di una certa età e se si ha avuto un rapporto sessuale nelle 48 ore precedenti il test. Comunque, anche quando il test suggerisce un esame più approfondito, come la biopsia, e la biopsia individua un tumore, la maggioranza dei pazienti già si immagina sottoposta a intervento chirurgico per asportare la prostata, ma non è sempre così. Infatti molti tumori di questo tipo hanno un decorso molto lento, per cui sono sufficienti trattamenti mirati e un monitoraggio per tenersi sotto controllo. Al contrario, l'asportazione della prostata ha spesso come conseguenza impotenza e incontinenza. Quindi, in caso di tumore a decorso lento, è più frequente che si giunga al momento della propria morte con il tumore, e non si muoia a causa di esso».

The New York Times, 19 marzo 2010


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
La carne rossa nella dieta mediterranea
Tumori
11 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
La carne rossa nella dieta mediterranea
Limoni per la ricerca
Tumori
03 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Limoni per la ricerca
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli
Salute maschile
17 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli
L'esperto risponde