L’udito non tollera troppi decibel musicali

28 aprile 2010
News

L'udito non tollera troppi decibel musicali



La musica ascoltata ad altissimo volume per mezzo di cuffiette collegate a un lettore mp3 può mettere a repentaglio l'udito, in particolare nei più giovani. E' questo quanto sostiene Peter Rabinowits, professore associato di medicina della Yale University School of Medicine, in un editoriale pubblicato sull'ultimo numero del British Journal of Medicine. «Fino a qualche anno fa, i pazienti che si presentavano al consulto medico lamentando disturbi all'udito erano perlopiù adulti esposti, per motivi occupazionali, ad ambienti estremamente rumorosi» spiega Rabinowitz. «Oggi, sempre più spesso visitiamo giovanissimi con gli stessi problemi ma causati da un ascolto eccessivo di musica». Sul banco degli imputati le cuffiette, in particolare quelle "in-ear" che vengono posizionate all'interno della cavità auricolare. «Il livello sonoro raggiungibile sentendo musica dai lettori mp3 è paragonabile, in fatto di decibel, al rumore emesso dal motore di un jet», continua Rabinowitz. «Per quanto sia difficile convincere un giovane ad abbassare il volume del proprio lettore musicale, è comunque compito di un medico avvertirlo sui rischi potenziali per l'udito di una simile abitudine che, a quanto pare, interessa il 90 per cento dei ragazzi europei e statunitensi». I tempi in cui per ascoltare un po' di buona musica bisognava appoggiare il disco in vinile sul giradischi e, senza alzare troppo il volume per non scatenare le proteste dei vicini, ci si sedeva in poltrona rapiti dai vocalizzi del cantante preferito sono ormai un lontano ricordo.


Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
L'esperto risponde