Allergici ma protetti dai tumori

25 maggio 2010
News

Allergici ma protetti dai tumori



Chi soffre di allergia ha meno probabilità di sviluppare tumori. Lo sostengono i ricercatori epidemiologi della Texas Tech University, che hanno verificato, per esempio, che i soggetti asmatici hanno il 30% di rischi in meno di ammalarsi di cancro ovarico. Inoltre anche i bimbi allergici a sostanze presenti nell'aria corrono il 40% di pericoli in meno di sviluppare leucemia rispetto ai loro coetanei. I dati sono di natura epidemiologica ma suggeriscono che l'allergia potrebbe essere un fattore protettivo, per ora, "statisticamente significativo". La ricerca inserisce in un filone di studi che da diverso tempo mira a dimostrare l'associazione, in chiave positiva, tra cancro e allergie. I medici statunitensi della Cornell University, per esempio, hanno dimostrato che bambini con allergie respiratorie correvano meno rischi di ammalarsi di cancro a gola, pelle, polmone e intestino. Altre ricerche hanno evidenziato un minor rischio di linfoma non-Hodgkin e di tumore allo stomaco, mentre gli epidemiologi di Harvard hanno osservato "una forte relazione inversa" tra cancro al cervello e asma, eczema, febbre da fieno o allergie. Infine studi canadesi hanno rilevato che avere un'allergia o febbre da fieno riduce le probabilità di sviluppare il cancro pancreatico fino al 58%.



Potrebbe interessarti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Pelle
12 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Gambe e piedi in salute in cinque mosse
Al sole in sicurezza con un’App
Pelle
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Al sole in sicurezza con un’App
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
Pelle
05 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Dermatite atopica: parliamone per gestirla al meglio
L'esperto risponde