Sintomi depressivi se il giovane dorme poco

09 settembre 2010
News

Sintomi depressivi se il giovane dorme poco



In soggetti predisposti a sintomi depressivi e ansiogeni, le ore di sonno notturno, se inferiori alle "canoniche" otto, sono un fattore che può aggravare una situazione già esistente. Se invece si dorme per meno di cinque ore a notte, la comparsa di disturbi dell'umore si manifesta anche in soggetti solitamente non affetti da turbe psico-emotive. È questo quanto è emerso da una ricerca australiana condotta su oltre 20mila giovani adulti di età compresa tra 17 e 24 anni. Considerando mediamente tra otto e nove le ore che i soggetti in questa fascia di età dovrebbe dormire per notte, la ricerca ha dimostrato - utilizzando un particolare criterio diagnostico, la Kessler psycological distress scale - che la probabilità di sviluppare disturbi dell'umore aumenta del 14% per ogni ora di sonno persa rispetto al valore ritenuto ottimale. Al contrario, dormire per più di nove ore a notte non determina alcun fenomeno depressivo di rilievo. «È ormai una decina d'anni che constatiamo con sempre maggior frequenza fenomeni depressivi e di natura ansiogena nei giovani al termine dell'adolescenza e nella prima fase dell'età adulta», commenta Nick Glozier, psicologo del Brain and Mind Research Institute presso l'università di Sydney, in Australia. «E riteniamo anche di aver individuato un responsabile nelle ore rubate al sonno guardando la televisione, giocando ai videogames e navigando in Internet prima di coricarsi».


Sleep, 1 september 2010


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
L'esperto risponde