È l'ora del tè, rosso e antiossidante

02 novembre 2010
News

È l'ora del tè, rosso e antiossidante



Oltre alle già note proprietà benefiche del tè nero e del tè verde, si pone ora l'attenzione anche su tè rosso, anch'esso ricco di antiossidanti anche se non è propriamente un tè. «Berne ogni giorno può contribuire ad aumentare le difese antiossidanti, rafforzando la protezione dai radicali liberi in eccesso» afferma Mauro Serafini, il ricercatore Inran (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) che ha coordinato lo studio, pubblicato su Food chemistry, che ha indagato sull'uso di questa bevanda di origine sudafricana. Si ottiene da un arbusto africano Aspalathus linearis o Rooibos (traduzione in inglese red bush, cespuglio rosso), può essere fermentato e non fermentato, pur avendo un gusto molto simile al tè, non contiene caffeina. I benefici salutistici di questo infuso sono già noti alla ricerca, ma dimostrati finora solo con studi in vitro. Ora, per la prima volta, una ricerca in vivo condotta dall'Inran, ha valutato direttamente sull'uomo le proprietà antiossidanti, riscontrando che le stesse caratteristiche dei te nero e verde, possono essere attribuite anche al Rooibos.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde