L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

21/09/2005 15:38:50

Richiesta informazioni

Spett. le Dica 33,

ho 38 anni, in seguito alla presenza di tracce di sangue nelle feci mi sono sottoposto ai seguenti esami:

metà di aprile colonscopia con esito negativo

maggio esofagogastroduodenoscopia riscontrata Gastrite microerosione duodenale a detta dell’endoscopista non responsabili di sanguinamento

giugno ecografia addome superiore e anse dell’intestino tenue esito negativo.

valori emoglobina controllata ripetutamente oscillano tra 14, 4 e 13, 2 esami per Celiachia negativi.

Alla fine di agosto per 3 giorni le mie feci erano di colore verde scuro, la lingua giallo-verdognola.

In seguito colore normale ma con verdure indigerite.

Eseguo esami ematici tutto nella norma (elettroforesi sieroproteine, proteine totali: 7, 9 (6. 00-8. 00 ); marcatori CEA 0. 48 (0. 00-4. 60) AFP 1. 28 (0. 00-6. 60) CA 19-9 2, 50 (0-37 ), ferritina 244 (10-250) ) tranne bilirubina:

totale 1, 28 (0. 00-1. 00)

diretta 0. 36 (0. 00. 0. 25)

indiretta 0. 92 (0. 00-0. 75)



domanda: il verde scuro era probabilmente dovuto ad un eccesso di bile nelle feci? In caso affermativo da che cosa può essere causato?



Il mio peso da aprile ad oggi e sceso di 7 kg



esame feci:

colore marrone

aspetto poltaceo

odore particolare

muco assente

sangue assente

reazione acida

residui muscolare rari

residui vegetali presenti + +

amidi assenti

grassi presenti

parassiti assenti



coprocoltura negativa



Attualmente a giorni alterni riscontro ancora la presenza di verdure indigerite nelle feci.

Vi chiedo gentilmente che patologia si può ipotizzare e che cosa mi consiglia di fare.

Grazie cordiali saluti

Michele Albini



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del24/09/2005

1) le tracce di sangue potrebbero essere legate a patologia anorettale ( Emorroidi - ragadi): vis proctologica
2) le fibre normalmente non vengono digerite dal nostro apparato digerente (mancano gli enzimi preposti) e la loro presenza nelle feci potrebbe anche attribuirsi ad accelerato transito intestinale.
le consiglio una valutazione specialistica

Dott. Alberto Fantin
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra