L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

01/07/2006 15:10:23

Rispondetemi per favore. Esiti di mielite?

Vi ho scritto circa 2 mesi fa per porvi il mio caso, non ho avuto risposte per cui ve lo ripropongo aggiungendo gli ulteriori sviluppi.
Ho 30 anni e 17 anni fa ho avuto una mielite trasversa acuta di probabile(mai avuta certezza) processo virale.
Il tutto si è consumato in circa mezz'ora...
Ho recuperato nei mesi a seguire buona parte delle funzioni motorie a dx e un bel po' meno a sx. Rimangono comunque negli anni, a parte i deficit motori e del controllo degli sfinteri, ipoestenia (termica, tattile e dolorifica) e iperrreflessia il tutto maggiormante a sx.
In questi 17 anni sono riuscito a svolgere una vita noramale (guido auto, moto) e a parte la corsa(che mi è impossibile) riesco a svolgere tutto ciò che devo.
Ma da circa 5 mesi,dopo 17 anni, quasi improvvisamente sono nati problemi nuovi. Inizialmente dei "bruciori" alle gambe soprattutto dopo lunghi periodi in piedi, un leggero pizzicore nella regione dorsale (o meglio una sensazione di - dito premuto-) all'altezza dell'antica lesione e infine negli ultimi mesi intensi dolori muscolo-articolari alla zona lombare, ai glutei, ai femorali e in generale a tutti i muscoli delle gambe.
La mattina va meglio ma col proseguire della giornata le cose peggiorano.Ho eseguito un'elettromiografia (negativa) e una R.M.N. di cui vi invio diagnosi affinchè possiate spiegarmela meglio. I neurologi escludono una possibile riattivazione infiammatoria nel punto di 17 anni fa ma dovrei fare anche un prelievo spinale.
Non si esclude inoltre la strada ortopedica, visto gli anni passati con una postura un po' scorretta a causa del maggior deficit sul lato sx.
Per il momento non ho risposte da nessuno, so solo che i dolori di mesi mi stanno logorando e vado avanti a Feldene...che poco mi aiuta tra l'altro...
Mi chiedo, se è un fatto centrale legato alla vecchia storia, perchè non ho problemi ulteriori alla vescica e alla muscolatura dorsale e addominale ma solo ai lombi e alle gambe? E se la cosa non è legata alla passata mielite perchè queste parestesie (bruciori) alle gambe e questa sensazione di "presenza" in un punto preciso della zona dorsale(attorno alla 6° vertebra) che sono?
Vi prego, cosa ne pensate? Ecco il referto della risonanza:

RM dorsale (senza e con contrasto) MIDOLLO-RM cervicale (senza e con contrasto).

Referto:
Esame eseguito mediante sequenze T1 e T2 pesate nei tre piani dello spazio senza e con mdc e con scansioni T1 pesate tardive.

Non si apprezzano alterazioni morfologiche, di alterato segnale e di impregnazioni patologiche a carico del parenchima cerebrale.
Spazi liquorali intra ed extra cerebrali nei limiti.
IV ventricolo in sede.
Cisti da ritenzione mucosa del seno mascellare dx.


Accentuazione della cifosi dorsale.
Non si apprezzano alterazioni di segnale ne' impregnazioni patologiche a carico del midollo cervicale e dorsale.
Minima impregnazione meningea in fase precoce a livello dorsale nella regione di lieve atrofia della corda midollare da D1 a D6.
Regolare ampiezza dello speco vertebrale.
Spazi discali nei limiti.
Non alterazioni di segnale a carico delle strutture ossee esaminate.

Vi ringrazio sin d'ora per i vostri pareri.
.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/07/2006

Non è semplice rispondere ai quesiti che Lei pone senza anamnesi, esame obiettivo e visione dei numerosi esami che sicuramente ha già effettuato.
La risonanza magnetica del rachide non è dirimente: la "minima impregnazione meningea in fase precoce" e la "lieve atrofia della corda midollare da D1 a D6" non permettono, al momento, certezze diagnostiche.
Sono necessari altri esami per chiarire il problema tra i quali, probabilmente, un esame del liquor, esami approfonditi del sangue, potenziali evocati somatosensoriali, ecc.
L'unico consiglio che Le posso dare è di richiedere una visita presso un reparto ospedaliero di neurologia.
Soprattutto stia tranquillo e non pensi a malattie strane o incurabili!
Le risorse della neurologia moderna sono molteplici.
Mi faccia sapere.

La saluto cordialmente.

Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra