L'esperto risponde

Domanda di: Orecchie, naso e gola

10/04/2012 23:31:30

Sinusite, setto deviato, conca bullosa

Salve sono stato sul sito e vorrei porvi qualche domanda e avere un consiglio su quanto mi è successo....dopo aver avuto sin da piccolo grandi problemi alla respirazione, con la conseguenza di prendere antibiotici e cortisone tutto l'anno, la mia dottoressa all'età di 35 anni ha deciso di farmi fare una tac ai seni paranasasali con il seguente esito: modesto ispessimento mucoso del recesso alveolare del seno mascellare di destra e dei recessi naso-frontali dei seni frontali; sostanziale normodiafania delle restanti cavità aeree paranasali con aspetto ipoplastico del seno frontale di sinistra. scoliosi destro-versa del setto nasale con associato sperone osseo omolaterale. ipertrofia dei turbinato medio e inferiore di sinistra, con concha bullosa parziale omolaterale. simmetrico il rino-faringe. inclusione degli ottavi in corrispondenza dell'apofisi alveolare superiore. alcuni subcentimetrici linfondi della loggia parotidea, bilateralmente...
al che mi ha consigliato un otorino di fiducia che fa centinaia di operazioni all'anno nella mia regione se non migliaia, che già dopo 5 minuti di visita ha deciso che l'unica soluzione era operarmi e lo ha fatto nonostante quel giorno avessi anche la febbre. sul referto ospedaliero c'era scritto deviazione congenita del setto nasale, settoplastica, esiti di concha bullosa sinistra... premetto dopo uina settimana tolti i tamponi e per i 2 mesi successivi all'intervento sono andato 2 volte a settimana dallo stesso otorino a farmi, oltre a togliere i punti, stappare il naso e risucchiare tutto quello che c'era dentro perchè non respiravo affatto, e poi per un anno intero sono andato avanti ad aereosol, cortisone e antibiotici perchè, oltre alla sinusite, avevo uno scolo retronasale pazzesco, mai avuto prima dell'operazione, che puntualmente ogni 15 giorni mi sfociava in tracheiti, laringiti e bronchiti oltre alle 2 ore appena sveglio alla mattina a passare a tossire e sputare catarro e muco. al che dopo un anno insospettita, la mia dott. mi ha fatto fare un'altra tac per vedere cos'era successo e, come da previsione, il tutto era invariato da prima dell'intervento. purtroppo è stata fatta in altra struttura con meno descrizione: ingombro naso coanale bilaterale da ipertrofia dei turbinati medi e inferiori. scoliosi del seto. modesta velatura etmoidale anteriore,concha bullosa parziale omolaterale a sinistra.... un pò alterato e sfinito sono tornato dall'otorino il quale, prima ha fatto finta che non si apriva il dischetto della tac e poi si è ripreso dicendo che per non sbagliare la concha ne aveva tolta solo un pezzetto perchè secondo lui bastava,che la sinusite non l'aveva toccata perchè raddrizzando il setto doveva scendere da sola e che il setto non era venuto poi così tanto storto e che fra qualche mese mi avrebbe rioperato per sistemare il tutto (setto,concha bullosa e sinusite) oltre a segnarmi altre punture e via dicendo. ora vi chiedo è possibile tutelarmi davanti a questo fatto? cos'è successo veramente nell'operazione? che responsabilità ha il medico o se le toglier tutte facendoti firmare a occhi chiusi quei 10 fogli prima dell'intervento? a me chi mi paga le sofferenze avute, i giorni persi da lavoro, l'intossicazione da medicine e il pensiero di sottopormi a nuovo intervento quando pensavo di aver già sistemato tuttto?sicuramente ho già prenotato una visita da un altro otorino, ma la tristezza è tanta, datemi consigli e soluzioni per favore, grazie alex

La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Orecchie, naso e gola


© RIPRODUZIONE RISERVATA