L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

29/05/2006 13:11:33

SPERO RISPONDERETE,PERSCHE' NON SO PIU' COSA FARE E PENSARE

SALVE,SONO UNA DONNA DI 30 ANNI CHE HA GIA' EFFETTUATO 3 INTERVENTI CHERURGICI PER ERNIA DISCALE RECIDIVA IN L5-S1,TRA CUI L'ULTIMO PER TESSUTO PARENCHIMALE E FIBROSI CICATRIZZALE DOVUTI PROPRIO DAI PRIMI 2 INTERVENTI.GLI INTERVENTI SONO STATI NECESSARI,PERCHE' LE CURE FARMACOLOGICHE NON TOGLIEVANO I DISTURBI CHE SONO DOLORE ATROCE ALLA SCHIENA,GAMBA SINISTRA E PIEDE SINISTRO CON POCA SENSIBILITA' E FORZA TANTO DA DOVERMI SOSTENERE CON UNA CANADESE.TUTTO QUESTO E' ACCADUTO DAL 1995 AD OGGI.DOPO UN BREVE PERIODO DI MIGLIORAMENTO DOPO IL TERZO INTERVENTO,TUTTO E' RICOMINCIATO,INFATTI DOPO RISONANZA MAGNETICA CHE FACEVA RILEVARE NUOVAMENTE IL PROBLEMA DEL TESSUTO PARENCHIMALE E FIBROSI CICATRIZZALE CHE CONPRIME SULLA RADICE DEL NERVO SCIATICO(DA ELETTROMIOGRAFIA RISULTA UN VECCHIO DEFICIT DEL NERVO DEL 40%) DA UN ANNO SONO DI NUOVO A SOSTENERMI ED A CAMMINARE CON UNA CANADESE,PERCHE' SE LA LASCIO RISCHIO DI CADERE,PERCHE' MI CEDE LA GAMBA.DOPO VARIE VISITE DA VARI NEUROCHIRURGHI,LA RISPOSTA E' SEMPRE LA MEDESIMA,CIOE' NON C'E' ALTRA SOLUZIONE CHE FARE TERAPIA E PISCINA.ALLORA SONO ANDATA DA VARI FISIATRI PER FARMI CONSIGLIARE LA TERAPIA GIUSTA,MA PUR SEGUENDO I LORO CONSIGLI E FACENDO TUTTO CIO' CHE MI SI DICE,IO CONTINUO A DOVERMI SOSTENERE CON UNA CANADESE.COSA POSSO FARE ANCORA PUR DI QUANTO NON ABBIA GIA' FATTO?HO AVUTO IN QUESTI ULTIMI 4 ANNI ANCHE 2 ABORTI SPONTANEI,PUR ESSENDO STATA A LETTO E GINECOLOGICAMENTE E' TUTTO OK,POTREBBE DIPENDERE DAI PROBLEMI DI CUI VI HO PARLATO FIN'ORA?VI RINGRAZIO SIN DA ORA PER UNA VOSTRA EVENTUALE RISPOSTA.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/06/2006

Cara signora,
verosimilmente il Suo problema( che mi pare consista in un deficit motorio della gamba) è la conseguenza degli interventi, a meno che tale deficit non era presente già prima del primo intervento.
Non so cosa dirLe senza poterLa visitare. Di solito gli interventi di ernia del disco non danno questi esiti. Non vorrei che si fossero verificati dei danni, poi trascurati o sottaciuti.
Mi faccia sapere
Cordialità

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra