L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/09/2006 11:28:58

Sto male

Gentile dottore,
sono una ragazza di 20 anni.Le scrivo perchè sto male, voglio morire, non trovo un senso alla mia vita.. sono fidanzata con un ragazzo da 9 mesi(abitiamo a 6 ore di distanza e non ci vediamo quasi mai) ma io dico ke non mi ama, allora perchè sto con lui? inoltre mi arrabbio con tutti, sono sempre nervosa... anche con i miei genitori, me ne voglio andare di casa!!! Non so più che fare! Negli ultimi 4 anni ho subito 8 operazioni e queste sono state per me uno scoch...entravo in sala operatoria e scoppiavo a piangere(per non piangere prima davanti ai miei genitori).Alcuni amici mi dicono ke questo nervosismo può essere dovuto alle troppe anestesie(tutte vicine)può essere vero???
Poi non so come fare capire al mio ragazzo ke sto male,perchè lui questa cosa la prende alla leggera.. mi dice che non devo essere nervosa...ma non capisce che non sono io che voglio essere cosi!!! io una volta ero felicissima sempre con il sorriso sulle labbra, ma ora ho solo voglia di farla finita..Voglio qualcuno ke mi capisce, che mi sta accanto, e poi... tanto per cambiare, i miei genitori non vogliono che sto con questo ragazzo solo perchè siamo di religione diversa, ma come fargli capire che ke lo amo veramente???Non trovo soluzione a niente... anche perchè lui è lontano... perfavore rispondetemi...

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/09/2006

Credo che lei soffra di una forma di Depressione le cui cause possono anche essere ricercate nei numerosi interventi chirurgici. Questo non vuol dire però che siano le anestesie a provocarla, ma eventualmente una continua preoccupazione per la sua salute.
Credo che farebbe bene a rivolgersi ad uno specialista perchè le forme di Depressione si curano con successo, soprattutto se vengono prese in tempo, prima che si cronicizzino.
Credo che con un buon supporto farmacologico e psicoterapeutico lei potrà trovare soluzione a questo stato che sicuramente non l'aiuta a vivere con serenità.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra