L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Allergie

06/05/2008 18:59:27

Tiroide

Buongiorno, da circa 1 anno e mezzo accuso una serie di sintomi riconducibili ad un malfunzionamento della tiroide.
I sintomi sono: perdita dei capelli, tsh elevato, aumento di peso(massa grassa), fastidio durante la deglutizione(a volte), collo gonfio(nella parte sovraclavicolare) e dolori muscolari(soprattutto nella zona cervicale e delle spalle).

Sono stata da diversi endocrinologi(3), che mi hanno prescritto eutirox 25, sostenendo che io sia affetta da una forma molto lieve di ipotiroidismo, quello che mi ha lasciata poco convinta è il fatto che nessuno abbia preso più di tanto in considerazione il sintomo dei linfonodi di 12 mm(stando all'ultima ecografia) che da 1 anno ho in stato d reattività.

Io so che questi linfonodi possono essere il sintomo di un'infezione e che cmq vanno controllati ed indagati(per capire appunto quale agente patogeno li altera).
Sinceramente credo che i miei problemi alla tiroide siano dati proprio da un'infezione della stessa(da indagare) e forse a qlc nodulino(visto che palapandomi il collo sento protuberanze che prima nn ho mai avuto).

Se la mia diagnosi fosse corretta assumendo Eutirox potrei risolvere il mio problema e tornare ad avere la salute d 2 anni fa?(visto che nella mia famiglia nessuno ha mai avuto problemi alla tiroide?).

Oppure le tiroiditi si risolvono in modo diverso?
Spero possiate aiutarmi


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/05/2008

Il suo quadro merita un approfondimento clinico e diagnostico non fattibile in questa sede.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
JESI (AN)


Risposta del09/05/2008

cara signora, l'ipotiroidismo è sicuramente trattabile con la omotossicologia, nel sensoc he si cerca di fare funzionare al meglio la parte di ghiandola ancora attiva con conseguente riduzione di eutirox assunto. per quanto riguarda i suoi linfonodi, non credoc he sia possibile dare consigli o formulare diagnosi senza prima averla visitata. Cordialità Dr Giampaolo Adda Milano

Dott. Giampaolo Adda
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina dello sport
MILANO (MI)


Altre risposte di Allergie







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra