L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

16/09/2004 09:47:26

Trapianto polmoni

Salve.
ho una conoscente, donna di 40 anni con un tumore al polmone destro.i medici dicono che non si può più fare niente.vorrei sapere, se io da vivo, potrei donarle un mio polmone.potrei farlo?quali conseguenze avrò?e la signora potrà vivere?
grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/09/2004

Il trapianto non è procedura standard in questo tipo di malattie.
Se i medici hanno detto che non si può fare più niente immagino che ci siano anche metastasi in altri organi. Le faccio un esempio: se la sua amica ha una metastasi al fegato e gli pratico trapianto polmonare non risolvo la malattia perchè il fegato rimane ammalato.
Spero di essere stato chiaro.

Cordiali saluti,


Dott. Daniele Pozzessere
Medico Ospedaliero
PRATO (PO)


Risposta del29/09/2004

non può assolutamente donare un polmone, poichè tale procedura non è permessa. Infatti subirebbe una significativa riduzione della sua integrità fisica, il che contrasta con i principi legislativi sugli atti di disposizione del corpo. Inoltre, purtroppo, le neoplasie sono solo raramente un'indicazione al trapianto, e un caso del genere non verrebbe accettato in lista neppure per un'eventuale trapianto da donatore cadavere.

Dott. Marcello Maestri
Medico Ospedaliero
PAVIA (PV)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra