L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

09/10/2004 21:21:26

Varici

Ho 40 anni e tre figli, dopo l'ultimo, avuto tre anni fa, ho avuto un peggioramento di insufficienza venosa da ambo le gambe risultanti dall'esame doppler, naturalmente le due gambe presentanto vistose vene bluastre e in rilievo e se sto molto ferma in piedi mi danno fastidio e le vene in rilievo si ingrossano. Vorrei sapere cosa si può fare. PS una mia amica dopo l'intervento chirurgico tradizionale alla safena è morta di embolo polmonare dopo più di un mese!!!Ho un pò paura di interventi chirurgici in questo campo però necessità farà virtù. Elisabetta

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del13/10/2004

Gent.le sig.ra,

da quello che riferisce l'esame doppler avrebbe documentato la presenza di varici bilaterali sostenute da Incontinenza dell'apparato valvolare fino all'ostio safeno-femorale e reflusso lungo la v.safena interna. Raccolga dal Suo medico di fiducia una conferma in tal senso. Se le cose stanno così e i sintomi sono quelli che riferisce, l'unico intervento possibile potrebbe essere quello chirurgico e, nel frattempo, Le consiglio di indossare il collant a pressione graduata e che dovrà acquistare su prescrizione medica sulla base delle misure anatomiche delle Sue gambe e sulla base dell'esame doppler.
Comprendo le perplessità manifestate, ma non posso giudicare sull'episodio della Sua amica, che mi sembra sinceramente andrebbe valutare con maggiore attenzione e prudenza.
Le porgo i miei migliori auguri.


Prof. Costantino Campisi
Medico Ospedaliero
Ricercatore
ROMA (RM)


Risposta del13/10/2004

La sua età consiglia la terapia chirurgica e quella tradizionale offre i migliori risultati e garanzie , se effettuata in reparti specialistici di chirurgia vascolare.

Dott. Giovanni Amatucci
Medico Ospedaliero
AVELLINO (AV)


Risposta del21/10/2004

Se per "insufficienza venosa" intende insufficienza valvolare della Safena, l'unica terapia seria è la chirurgica tradizionale(stripping): allo stato attuale un buon chirurgo lo esegue anche in day-surgery e con risultati estetici eccellenti. Vale comunque in seguito la regola del periodico controllo per cogliere sul nascere eventuali recidive sempre possibili, ma facilmente eliminabili, se dovessero occorrere, con piccoli interventi ambulatoriali e/o scleroterapia. L' Embolia Polmonare è una rara ma temibilissima complicazione della chirurgia delle varici, la cui incidenza viene minimizzata da una tecnica chirurgica corretta e dall'impiego dei mezzi di prevenzione che ogni buon chirurgo ben conosce. Lucio Piscitelli - Napoli

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra