L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

08/03/2007 10:56:24

Anemia nell'anziano

Gentilissimo,
Le scrivo per conto della mia carissima nonna.
84 anni.
Negli ultimi 10 mesi è stata ricoverata 2 volte a causa di forti anemie e sottoposta a trasfusioni.
La prima volta, maggio 2006, le avevano diagnostica un' Ulcera : trasfusioni..... sembrava tutto ok... ma le analisi di controllo successive, pur se sottoposta a terapia, non sono affatto migliorate.
A dicembre sangue occulto nelle feci.... coloscopia e asportazione di un polipo.
Oggi è di nuovo in ospedale perchè le analisi di routine per il controllo anemico erano nuovamente basse... (ai livelli del 1° ricovero!!!!!) nuove trasfusioni.
Siamo molto preoccupati come potrà immaginare....
La nonna sembra che stia apparentemente bene.... ha una vita normale e relativamente attiva.
Ho sentito parlare di Anemia dell'anziano: il midollo fatica a produrre globuli rossi...?!!!!
Quali altre cause possono deteminare tale disturbo?
(Valore Anemia . 2.7)
Spero di essere stata esaustiva e di averLe offerto un'anamnesi "profana" della situazione.
Attendo un Suo riscontro.
Grazie infinite della collaborazione.
D.B.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/03/2007

Negli anziani le anemie sono spesso legate a carenze legate ad abitudini alimentari errate. Un'eventuale ridotta produzione midollare non sarebbe, comunque, mai un semplice effetto dell'età, bensì un indice di un qualche problema che sta a monte. Tuttavia prima di pensare alla ridotta produzione midollare sarebbe il caso di eseguire degli esami. I reticolociti, che rappresentano dei buoni indicatori del grado di produzione midollare. La ferritina che ci dirà se, a causa delle emorragie (magari quelle legate all' Ulcera ) ci troviamo in carenza di ferro. Un cisemplice emocromo che grazie al volume cellulare può anche consentir di discriminare fra un' Anemia da carenza di ferro oppure da carenze vitaminiche. Immagino che il 2.7 che riporta sia riferito al numero di globuli rossi (2700000); per fornire un'indicazione più utile per diagnosticare un' Anemia non riporti mai il numero dei globuli rossi, bensì il valore dell'emoglobina (Hb). Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra