L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

27/07/2006 21:26:55

ANSIA ANTICIPATORIA

Da circa 10 anni prendo psicofarmaci come citalopram, poi escitalopram ora duloxetina perchè mi fisso costantemente che ho qualche malattia e vivo perennemente con questa paura.effettuo tanti esami a seconda del disturbo periodico.niente di niente.ci sono periodi di stasi ma poi ricomincia.ho provato a sospendere gradualmente le pillole ma dopo un po’ mi sento di nuovo male,vivo male e faccio vivere male chi mi circonda.parlo continuamente di malattie o riesco a portare l’argomento in quel senso.c’è da dire che soffro di gastrite duodenale con helicobatter che ho eradicato con una cura dopo una gastroscopia che ha evidenziato parecchie erosioni.ho sempre il mio Gaviscon nel comodino oltre allo Spasmomen, al Nexium e alle gocce di bromazepam.Ultimamente ho avuto 3 crisi respiratorie con la sensazione di soffocare 2 delle quali la notte.Da quel giorno è aumentata la mia paura e ho comprato il Bentelan e il Ventolin.Ultimamente mi sento strani rumori e movimenti al petto e all’addome con difficoltà respiratorie e battiti accellerati,nodo in gola e devo fare continui respiri.Per completezza ho effettuato un elettrocardiogramma l’anno scorso e una prova per il mio respiro.tutto negativo.A volte sento troppo il mio corpo e mi fisso addirittura mettendomi davanti lo specchio per scrutare se tremo o vacillo.La cosa importante è che ne parlo e a volte mi rendo conto che sto esagerando,che non è possibile fare questa vita,complicarmela:mi dico ma è possibile che in tutti questi anni hai avuto tremila sintomi diversi.Butto via i medicinali e cambio registro.poi si ricomincia.Sto con l’ansia perenne che qualsiasi tipo di sintomo preannuncia un grave pericolo,anche la morte.Non voglio essere così,alleno dei ragazzini (CALCIO) da otto anni ed è una mia grande passione e mi prendo notevoli soddisfazioni e sono anche simpatico.A volte cerco di stare da solo per paura che mi viene qualche attacco e non voglio davanti agli altri.Ora sono fissato con il cuore.SCUSATEMI SE MI SONO DILUNGATO.GRAZIE.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/07/2006

credo che lei soffra di un disturbo d' Ansia di tipo ipocondriaco. oltre a prendere la terapia giusta, che può aiutarla,io considererei anche l'ipotesi di una psicoterapia, visto che i disturbi vanno avanti da tanti anni e i soli farmaci non le hanno dato abbastanza beneficio. nel suo disturbo c'è un 'idea di sè come estremamente vulnerabile e bisogna capire come si è sviluppata e come si rafforza tale convinzione.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra