L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/07/2006 21:09:50

BATTITO ACCELLERATO

HO VISITATO IL VOSTRO SITO ED E' MOLTO INTERESSANTE MA AVREI UNA COSA DA CHIEDERVI.
DA TEMPO LA NOTTE MI SVEGLIO D' IMPROVVISO E MI SENTO UN FORTE SENSO DI SOFFOCAMENTIO COME SE MI MANCASSE IL RESPIRO ED INOLTRE ULTIMAMENTE HO AVUTO UN ACCELLERRATA DEL BETTITO CARDIACO PER CIRCA 5 MINUTI E SUDAVO FREDDO .PER LA PROSSIMA SETTIMANA HO PRENOTATO UNA VISITA DAL CARDIOLOGO.
CORTESEMENTEN MI DITE SE MI DEVO PREOCCUPARE SERIAMENTE?PRECISO CHE NON FUMO.GRAZIE

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/07/2006

E' molto probabile che lei abbia degli episodi di Aritmia cardiaca . Lamaggior parte delle volte non sono affato pericolose. Probabilmente il cardiologo proporra' di fare un "Holter", cioe' la registrazione dell'elettrocardiogramma per 24 ore.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Risposta del06/07/2006

Dovrebbe cortesemente darci ulteriori informazioni: i battiti cardiaci sono regolari od irregolari? quanto è la frequenza al minuto (ad es. 120?140?160 battiti per minuto?), insorge di colpo e altrettanto di colpo si arresta? sente il bisogno di mingere dopo che è cessata la tachicardia? la sensazione di soffocamento viene prima o dopo la tachicardia? Il problema sta in due termini: potrebbe essere un problema cardiaco che determina poi la sensazione di soffocamento oppure uno stato ansioso, magari propiziato da un incubo che non ricorda, che innesca la tachicardia. In entrambi i casi ha fatto bene a prenotare una visita cardiologica + ECG. Le sarà richiesto probabilmente un completamento di esami mediante screening di laboratorio compreso il dosaggio degli ormoni tiroidei, ECG dinamico (Holter) ed Ecocardiogramma. In caso di negatività di tutte queste indagini potrebbe trarre giovamento da un ansiolitico e/o un betabloccante a basse dosi.

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra