L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

03/06/2005 21:24:44

Calcoli colicisti

Di recente mi sono sottoposto a delle analisi cliniche di routine,con esito del GAMMA GT(metodo SZASZ) 191, a seguire ecografia al fegato e colicisti,con questa diagnosi:
Colecisti a pareti diffusamente ispessite con scarso contenuto biliare e multipli calcoli di diametro da 5 a 15 mm.
Vie biliari intraepatiche senza dilatazione patologica.
Premetto che non ho mai avuto fastidi di alcun genere per questo tipo di problema,solo ultimamente una leggera pesantezza a livello del fegato. Volevo sapere nei limiti del possibile se è il caso di intervenire chirurgicamente.
Ringraziandovi invio cordiali saluti.
Mario

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/06/2005

Gentile Signor Mario
credo che sia oppurtuno pensare ad un eventuale trattamento chirurgico della sua litiasi biliare,essendo i calcoli di piccole dimensioni e per l'ispessimento della parete della colecistii al fine di evitare problemi piu' gravi in futuro.Cordiali saluti

Dott. Luigino Bellizzi
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
SAPRI (SA)


Risposta del09/06/2005

Egregio sign. Mario
il fatto di non avere avuto coliche inserirebbe il suo caso in situazioni da non intervenire chirurgicamente; però il fatto che vi siano calcoli piccoli (5 mm) potrebbe determinare il rischio che uno di questi si incunei nel coledoco, bloccando il flussio biliare o pancreatico e determinando le condizioni per un Ittero colostatico (da arresto del flusso biliare) o una Pancreatite acuta. In questi casi occorrerebbe un intervento d'urgenza, anche per via laparoscopica od endoscopica, ma lo stress chirurgico e legato alla patologia che sarebbe estremamente dolorosa, creerebbe una situazione per Lei peggiore di un intervento fatto in elezione (cioè programmato) ed in assenza di dolore


Dott. Claudio Nuti
Medicina generale convenz.
Specialista in Chirurgia d’urgenza
VILLANOVA D'ASTI (AT)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra