LE RICETTE DELLA SALUTE

Padellata di salsiccia "in rosso" con cipolla e uva

Padellata di salsiccia “in rosso” con cipolla e uva Questa ricetta unisce un pizzico di trasgressione, dato dalla salsiccia di maiale, alla salubrità dei due vegetali rossi, la cipolla e l'uva, che invece - proprio al loro colore - devono insostituibili proprietà nutrizionali. Oltre a bilanciare il piatto da questo punto di vista, la cipolla e l'uva hanno anche il compito di bilanciare il sapore di un piatto goloso, che annuncia l'autunno in tavola, unendo una nota dolce al gusto deciso della salsiccia.
Questa settimana, dunque, sotto la lente mettiamo il... colore rosso di frutta e ortaggi, in particolare di uva e cipolla rosse.

8 buoni motivi per mangiare ortaggi di colore rosso

  1. L'uva, frutta notoriamente detox, dall'elevata proprietà diuretica, quando è rossa o nera risulta particolarmente benefica, grazie alla presenza di resveratrolo, un potente antiossidante naturale, contenuto soprattutto nella buccia (quello che è anche nel vino rosso), che riduce la formazione dei radicali liberi, responsabili di ogni processo di invecchiamento dell'organismo.
  2. All'uva rossa, di recente, alcuni studi riconoscono la capacità di frenare la proliferazione delle cellule tumorali, con particolare riferimento al tumore al seno nelle donne.
  3. In particolare, l'uva rossa ha proprietà antivirali, grazie al contenuto di acido tannico e di fenolo, in grado di contrastare per esempio il virus dell'herpes simplex.
  4. Del resto, frutta e verdura di colore rosso si distinguono innanzitutto per le loro importanti proprietà antiossidanti e per la capacità di prevenire tumori e patologie cardiovascolari, proteggendo anche il tessuto epiteliale.
  5. Il loro colore infatti è dato dalla presenza di antocianine e carotenoidi, ottimi alleati per combattere le patologie dei vasi sanguigni, la fragilità capillare e un elevato livello di colesterolo nel sangue.
  6. I vegetali rossi, inoltre, sono i più ricchi di vitamina C e dunque favoriscono la produzione di collagene, contribuendo a mantenere integri i vasi sanguigni, stimolando le difese immunitarie dell'organismo e la cicatrizzazione delle ferite.
  7. Un altro segreto degli ortaggi rossi - come la cipolla e l'uva utilizzate in questa ricetta - sono i cosiddetti flavonoidi: sostanze che agiscono prevalentemente a livello gastrointestinale, contribuendo a neutralizzare la formazione dei temuti radicali liberi.
  8. I frutti rossi inoltre sono ricchi di betacarotene, che ha una nota azione provitaminica: è un precursore della vitamina A, fondamentale per la crescita, la conservazione dei tessuti e il sistema immunitario.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di salsiccia di maiale a nastro
  • Un grosso grappolo di uva rossa
  • 4 cipolle rosse
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • Sale e pepe nero macinato al momento q.b.

Come devi fare

  1. Sgrana l'uva, lava bene gli acini sotto acqua corrente, asciugali e tagliali a metà, togliendo i semini. Tieni da parte.
  2. Pela e taglia a fette sottilissime la cipolla. Prendi un'ampia padella antiaderente, versaci l'olio e fai appassire la cipolla dolcemente e a lungo, aggiungendo via via un poco di acqua calda e lasciandola poi assorbire. Aggiusta di sale e pepe nero macinato al momento. Cuocila per circa 30 minuti.
  3. Nel frattempo taglia la salsiccia a tocchetti non più lunghi di 3 centimetri e buttali in una padella antiaderente, rovente. Falli rosolare molto bene a fuoco vivo (senza bruciarli) poi abbassa e continua a rigirare i pezzi di salsiccia.
  4. Quando sono cotti, trasferiscili nella padella della cipolla, scolandoli del grasso che avranno rilasciato, e poi aggiungi gli acini di uva rossa tagliati a metà. Mescola bene e aggiusta ancora di pepe, se necessario. Servi caldissimo.

Cosa dice la nutrizionista*:

«A tavola è importante variare l'alimentazione e concedersi anche qualche trasgressione. In quest'ottica, dunque, la carne di maiale, e in particolare, la golosa salsiccia possono essere consumate una tantum. Per contenere "i danni" di alimenti così ricchi sono determinanti il metodo di cottura e l'accompagnamento. Quindi è fondamentale sgrassare la salsiccia, eliminando il grasso che rilascia in cottura (come insegna questa ricetta) e accompagnarla con alimenti ricchi di fibra, come le cipolle e l'uva, che facilitano il transito intestinale e sono altamente antiossidanti e diuretici, specie se di colore rosso».

* Prof.ssa Evelina Flachi, specialista in Scienza dell'alimentazione-Nutrizionista.
Collabora con La Prova del cuoco, Raiuno, ed è presidente della Fondazione italiana per l'educazione alimentare

In cucina fai così...

L'uva si conserva bene per diversi giorni in frigorifero, in un sacchetto di carta.
L'uso dell'uva in cucina, come dimostra la ricetta di questa settimana, può essere allargato con successo dalle preparazioni dolci (come la focaccia dolce all'uva nera, clicca qui per leggere la ricetta) a quelle salate: per esempio, le focacce con formaggio, uva e rosmarino o gli arrosti con prugne e uva.
In particolare, per le preparazioni salate, io prediligo l'uva rossa o nera in quanto è meno zuccherina, ha la buccia più consistente e conserva le sue proprietà anche a temperature elevate.

A cura di Gloria Brolatti
Giornalista e food blogger
www.emoticibo.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA


NOTIZIE DI: Tumori



Feed RSS







VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra