Bronchite

29 agosto 2017

Bronchite



Definizione


Infiammazione acuta o cronica delle grandi vie aeree (bronchi), causata da infezioni o dall'esposizione ad agenti irritanti.

Cause


La bronchite acuta è causata nella maggior parte dei casi da un virus ed è favorita dal fumo e dal clima freddo e umido; può essere dovuta anche a batteri, spesso a seguito di un'infezione virale, e insorgere in concomitanza con la pertosse, il morbillo o la varicella. Bronchiti acute non infettive possono essere dovute ad allergia o irritazione causata da prodotti chimici, come i vapori di certi acidi o di ammoniaca. La bronchite cronica si instaura dopo ripetute infezioni delle vie respiratorie superiori: di solito, ne sono causa l'eccesso di fumo o la prolungata inspirazione di aria inquinata.

Sintomi


La bronchite acuta insorge d'improvviso, ma di solito ha un decorso relativamente breve (circa 10 giorni). Vi può essere alterazione febbrile per un giorno o due, senza altri sintomi, poi ha inizio una tosse persistente, inizialmente secca o poi con espettorato (produttiva). La presenza di pus nell'espettorato indica un'infezione batterica. Nei casi leggeri di bronchite cronica, i sintomi possono essere costituiti soltanto da tosse persistente, mentre in quelli più seri vi può essere difficoltà di respirazione e la funzionalità polmonare può risultare menomata.

Diagnosi


La diagnosi viene effettuata dal medico sulla base dei sintomi e dell'esame obbiettivo. L'analisi dell'espettorato può dare indicazioni sul tipo di germe responsabile mentre l'esame radiologico del torace serve ad escludere una polmonite.

Cure


La terapia della bronchite acuta consiste nella somministrazione di espettoranti e mucolitici nel caso in cui siano presenti grandi quantità di espettorato o di sedativi della tosse nel caso di tosse secca. Possono essere efficaci anche delle inalazioni per mezzo di un vaporizzatore. Gli antibiotici vengono prescritti unicamente quando l'infezione è provocata da batteri o quando si temono complicazioni broncopolmonari.Nei soggetti con bronchite cronica possono essere utili farmaci in grado di allargare il calibro delle vie aeree (anticolinergici, teofillina, corticosteroidi).

Cure alternative


L'astragalo stimola il sistema immunitario e facilita la rigenerazione delle cellule bronchiali. L'echinacea, il sigillo d'oro e l'aglio sono antibiotici naturali efficaci contro le infezioni. L'estratto di semi di pompelmo è un antibiotico naturale che aiuta a prevenire le infezioni. Il timo svolge una leggera azione antimicrobica e aiuta a ridurre la tosse spasmodica. Disponibili anche rimedi omeopatici, agopuntura e aromaterapia.

Alimentazione


Eliminare gli alimenti che facilitano la formazione di muco, come i latticini, i dolci e i fritti. Assumere molti liquidi per consentire la fluidificazione e l'espulsione delle secrezioni. Utile anche consumare minestre leggere a base di verdure.


Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in


Farmaci  |  Esperto risponde  |


Schede patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Le novità del decreto legge sui vaccini
Malattie infettive
24 maggio 2017
Focus
Le novità del decreto legge sui vaccini